Zuckerberg rallenta i progetti per creare il mondo parallelo del metaverso: il motivo

La compagnia è costretta a ridurre i costi e non è più in grado di gestire più progetti contemporaneamente

Zuckerberg rallenta i progetti per creare il mondo parallelo del metaverso: il motivo
Mark Zuckerberg
TiscaliNews

Meta, la società proprietaria di Facebook, sarebbe in procinto di effettuare tagli ai progetti nella sua divisione Reality Labs che si occupa di hardware e software relativo al metaverso, secondo un report di Reuters.

Il Chief Technology Officer Andrew Bosworth ha avvisato lo staff di Reality Labs, durante un Q&A, di aspettarsi cambiamenti entro una settimana: sembra che la compagnia non sia più in grado di gestire più progetti contemporaneamente e che alcuni di questi verranno rinviati, tuttavia Meta non prevede licenziamenti del personale.

Meta aveva dichiarato agli azionisti che nel 2022 avrebbe abbattuto diversi costi, in seguito al crollo degli utenti Facebook all'inizio dell'anno, con il CEO Mark Zuckerberg che aveva preannunciato come alcuni progetti hardware e software a lungo termine sarebbero stati rallentati in modo da limitare i costi.

Meta ha abbassato la sua previsione di guadagno per il 2022 tra gli 87 e i 92 milioni di dollari, rispetto ai 90-95 miliardi preventivati. Per seguire il reparto dedicato al metaverso la compagnia ha assunto più di 13 mila impiegati nello scorso anno e quasi 6 mila all'inizio del 2022.

Il calo degli utenti e la riduzione delle previsioni di guadagno hanno avuto un impatto molto negativo sulle quotazioni del titolo a Wall Street. Dall'inizio dell'anno Meta ha perso il 40% complice anche la generale debolezza dei mercati. 

Andamento di Meta in Borsa 

 

Fonte Investing.com