Tiscali.it
SEGUICI

Una bella giornata inizia dalla notte prima: gli strumenti per monitorare la qualità del sonno

Dormire è importante, molto importante, sia per avere una buona giornata sia per arrivvarci vivi fino alla fine.

Sergio d'Arpadi Sergio d'Arpa   
Beddit Sergio d'Arpa
Beddit

Il sonno è una cosa importante e spesso le preoccupazioni ci fanno dormire poco, che ci preouccupano, quindi dormiamo poco, preoccupandoci e allora dormiamo meno fino a crollare di sonno sulla tastiera del computer in pieno giorno.

Che ridere, crollare di sonno sulla tastiera a lavoro, sai i colleghi che ti fanno le foto e poi le pubblicano sui social. Il problema è che se anziché la tastiera c’è il volante.

Il colpo di sonno non è il solo killer silenzioso, c’è ne uno ben più pericoloso. Si chiama apnea notturna. Anche lui divertente, una persona durante la notte russa poi smette qualche minuto e poi ricomincia.

Uno che dorme vicino spera di addormentarsi nel “mentre” quando non russa. La cosa spaventosa è che in quei minuti non è che non russa, non respira, il soggetto è in apnea.

Queste lunghe e ripetute apnee notturne danneggiano gravemente il cuore. Il cuore è così danneggiato che quando arriva l’infarto il defibrillatore spesso è inutile.

Verificare il sonno è importante con lo strumento di cui parliamo in questo post è molto, molto semplice.

Innanzitutto Beddit è bello, perché parto da questo assunto? Perché la compagnia è stata acquisita dalla compagnia di elettronica più feticista del pianeta: Apple.

Uno delle pochissime compagnie acquistate da Apple, una compagnia che produce un device morbido da appoggiare sul materasso sotto il lenzuolo.

Una striscia da un lato più grinzosa per evitare che si muova e dall’altro completamente liscia. Con uno spessore poco superiore ad un foglio di carta, con una lunghezza poco inferiore al metro.

Da un lato prosegue con un cavo bianco che si collega ad un normale connettore USB.

Semplice.

La posizioni sotto al lenzuolo, agganci il cavo USB e ci dormi sopra. Come istruzioni di montaggio siamo prossimi al record.

Parliamo di sonno. Parliamo di passi.

Se non riesci a dormire puoi lamentarti dopo che hai fatto 8.000 passi al giorno per 10 giorni consecutivi. Se ancora non dormi passa a 10.000 passi. Puoi andare dal medico a 12.000 passi al giorno tutti giorni.

Noi siamo stanchi di testa, con questi cavoli di messaggi, televisione, libri e computer pensiamo 18 ore al giorno continuativamente, ad un certo punto il nostro cervello è bollito.

Siamo stanchi morti, ci buttiamo sul letto e sgraniamo gli occhi. Il nostro corpo è stato in stand-by tutto il giorno.

Alla fine non abbiamo fatto un ca…volo. Allora iniziano i cattivi pensieri che fanno danni all’unica cosa che usiamo 18 ore al giorno.

Iniziamo a capire come dormiamo, scopriamo con Beddit cosa succede durante la notte. 

Beddit registra la quantità di sonno durante le ore notturne e la sua qualità.

Il battito cardiaco, il numero di respiri, la qualità della respirazione e l’ambiente inteso come temperatura e umidità della stanza.

Il sonno è importante. Noi utilizzatori del Gemello Digitale consideriamo il sonno il primo marcatore. Quando si riduce il sonno guardiamo tutte le intelligenze artificiali se altri marcatori si stanno muovendo.

Il sonno è il marcatore più delicato. É sufficiente un piatto troppo abbondante, una parola di troppo scambiata con un commensale, che il sonno venga disturbato.

Ma tutte le malattie riducono le ore di sonno, quindi le ore di sonno diventano il primo warning, sempre che tu abbia fatto almeno 8.000 passi nelle precedenti due settimane, altrimenti è un falso allarme.

Oppure senza i passi stai coprendo un allarme vero.

Beddit testato in uno studio pubblicato su Pubmed, conferma le sue capacità ad individuare l’apnea notturna come una polisonnografia.

Questo dimostra di poter avere un holter cardiaco notturno, disponibile nel letto da acquistabile nel negozio Apple come acessorio dell’iPhone

L’App è molto completa ma è interessante perché si integra con Apple Salute. Cosi potrai collegare l’apnea notturna al tuo peso.

Nella letteratura scientifica classica era consigliato lo screening dell’apnea notturna solo alle persone sovrappeso o obese. La nuova letteratura allarga lo screening alle persone normopeso con la pressione alta.

Oggi con Beddit non serve di fare lo screening una volta l’anno. Ma avrai il tuo sonno sotto controllo ogni notte.

Il grande vantaggio di Beddit è che ti controlla anche il cuore e il respiro. Normalmente ricordo sempre di ricaricare lo smartwatch durante il giorno, perché è la notte che il cuore manda i segnali più interessanti.

Con Beddit tutti questi segnali vengono monitorati al meglio con maggiore efficacia riferendosi al respiro e alla temperatura nella stanza.

Beddit raccogli dati vitali per migliorare la tua vita dormendoci sopra.


Dopo aver inventato il Gemello Digitale nella salute ti porto alla scoperta delle sue infinite possibilità. Soprattutto come migliorare le prestazione e ottenere la Longevità Digitale. Alla scoperta di un futuro già presente.

iscriviti cliccando qui

Ho scritto qualcosa di cui vuoi conoscere di più scrivi a sergio@darpa.ch

Sergio d'Arpadi Sergio d'Arpa   
I più recenti
Le IA che addestrano sé stesse sono a rischio collasso
Le IA che addestrano sé stesse sono a rischio collasso
L'IA in aiuto al cacciatore di materia oscura Euclid
L'IA in aiuto al cacciatore di materia oscura Euclid
Un italiano su due non conosce l'IA generativa come ChatGpt
Un italiano su due non conosce l'IA generativa come ChatGpt
Disinformazione pro-Russia prende di mira le Olimpiadi di Parigi
Disinformazione pro-Russia prende di mira le Olimpiadi di Parigi
thunderbird
Le Rubriche

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Sergio d'Arpa

Esperto di supercalcolo, fondatore e CEO di Klinik Sankt Moritz AG, la prima...

Simone Trebbi

Racconta imprese innovative e sostenibili, capaci di avere un impatto concreto...

Carlo Occhinegro

Scrive di storie dell'innovazione, dei protagonisti del mondo dell'imprenditoria...

eNews

Notizie e riflessioni sul mondo digitale.

Innova Italia

Storie, persone, idee del mondo imprenditoriale italiano che guarda al futuro