Yoppies, la piattaforma digitale che aiuta gli anziani ad essere meno soli

L’azienda ha arricchito i propri servizi di assistenza per aiutare anche chi non ha problemi fisici o mentali ma semplicemente soffre di solitudine

Yoppies, la piattaforma digitale che aiuta gli anziani ad essere meno soli

Una delle prime (e ormai consolidate) innovazioni della rivoluzione digitale è stata la creazione dei cosiddetti marketplace, ovvero piattaforme che facilitano l’incontro tra la domanda e l’offerta di  beni e/o servizi. I primi sono stati i siti di commercio elettronico e di trading finanziario, ma nel tempo ogni ambito dell’economia è stato interessato dal fenomeno, compreso il business dei servizi alle persone, come l’assistenza domiciliare.

Tra le realtà più interessanti c’è Yoopies, una delle principali piattaforme europee per l’assistenza all’infanzia e agli anziani, con sede a Parigi e presenza in 18 Paesi europei tra cui l’Italia. Recentemente l’azienda si è messa in luce per il lancio di un servizio rivolto alla terza età che va oltre il semplice supporto a chi ha problemi di salute e non è più autonomo.

L’invecchiamento della popolazione

Una novità rilevante nel nostro Paese perché i dati statistici parlano chiaro: la popolazione italiana è sempre più vecchia e sola. Negli ultimi decenni i progressi scientifici hanno consentito un deciso innalzamento dell’aspettativa di vita. Dall’altro lato però si è ridotto il tasso di fecondità. L’Italia, assieme a Giappone e Germania, guida la classifica delle nazioni “super anziane” ovvero gli Stati che hanno più del 20% della popolazione sopra i 65 anni. Il nostro dato sugli over 65 raggiunge addirittura il 35%.

Il problema della solitudine

Secondo i dati Istati Il 48,7% delle famiglie unipersonali sono composte da anziani di 65 anni e più e quasi il 40% degli over 74 vive lontano dagli affetti più cari. Il quadro è dunque chiaro: non solo in Italia ci sono tanti anziani ma una grossa fetta è anche sola. E dato che non tutti i vecchi soffrono di limitazioni fisiche o mentali per loro l’unico vero problema è la solitudine.

La novità lanciata da Yoopies

Un aiuto a questa fetta importante della popolazione può arrivare proprio da piattaforme come Yoopies che ai tradizionali servizi di assistenza ha aggiunto quelli di compagnia che hanno come obiettivo quello di fornire un intrattenimento interattivo e stimolante: passeggiate, attività culturali e creative o semplicemente chiacchierate.

La storia di Gianluca e Antonio

Per fare questo la piattaforma seleziona candidati che offrono il loro tempo per far compagnia a chi è solo. Un caso concreto, raccontato sul proprio sito web da Yoopies, spiega efficacemente la natura del servizio. E’ la storia di Gianluca, giovane studente universitario, e Antonio che tra pochi mesi festeggerà i 100 anni.

Passeggiate, partite a carte e chiacchierate

Dallo scorso agosto Gianluca passa almeno due pomeriggi a settimana, di solito il lunedì e il giovedì, con Antonio. Se c’è bel tempo vanno al parco o in centro città, altrimenti restano a casa a giocare a carte o a parlare. Di cosa? “Semplicemente ci raccontiamo le nostre giornate” ha spiegato lo stesso Antonio. Una bella storia che ci ricorda una cosa: l’innovazione digitale oltre che al business e ai profitti può fare un gran bene anche alle persone.