Volontari digitali ed associazioni, una piattaforma li mette in rete

Happy Angel è una piattaforma online creata da un team italiano che fa incontrare le organizzazioni non profit con “volontari digitali” connessi da tutto il Paese

Volontari digitali ed associazioni, una piattaforma li mette in rete

La pandemia ha stravolto i piani classici di comunicazione e fundraising di molte organizzazioni non profit italiane: eventi di piazza annullati, campagne face to face bloccate, servizi postali rallentati. La gran parte della comunicazione si è spostata online con enti (soprattutto i più piccoli) costretti, per la prima volta, ad aprire una raccolta fondi online, a testare una vendita e-commerce o, più semplicemente, a lanciare un proprio sito web per pubblicare aggiornamenti sui propri interventi. Ne abbiamo parlato qualche mese fa qui.

In questa riscoperta dell’online è sorta anche l’esigenza di trovare volontari in grado di seguire questi nuovi canali, portando avanti la causa della propria organizzazione non solo in piazza ma anche in rete. Da questo bisogno, comune a molte associazioni, è nata Happy Angel, una piattaforma che connette le organizzazioni non profit italiane con i “volontari digitali”, persone che vogliono donare il proprio tempo e le proprie competenze attraverso un’esperienza di volontariato online.

Il portale funziona da grande bacheca virtuale in cui gli enti possono pubblicare il proprio annuncio per trovare un social media manager, un traduttore del sito web, un videomaker o ancora un grafico. Allo stesso modo ogni volontario può inviare la propria candidatura e mostrarsi interessato a svolgere servizio presso quella realtà: non è necessario che il volontario raggiunga fisicamente la sede dell’associazione perché la collaborazione può avvenire anche a distanza.

Gli Happy Angels sono grafici, videomaker, social media manager, traduttori e tanto altro. Gli Happy Angels sono persone di talento, altruiste, curiose e appassionate, che intendono sostenere e promuovere progetti di valore sociale, ambientale e culturale.

«Far fluire il potenziale del digital dove più ce n’è bisogno» è l’obiettivo della piattaforma a cui hanno già aderito 19 organizzazioni e oltre 110 volontari registrati da nord a sud del Paese. Pubblicare un annuncio o candidarsi come volontario è interamente gratuito e aiuta il team di Happy Angel ad alimentare la propria community online in cui fare incontrare offerta e domanda di servizi.

Più volte in questa rubrica dedicata a “Innovazione e non profit” abbiamo ribadito l’urgenza di investimenti (economici) in figure specializzate e competenti nella comunicazione Digital, sempre più necessarie agli Enti di Terzo Settore. Seppur su adesione libera e non retribuita, l’iniziativa di questo team italiano ci piace, perché aggiunge nuove competenze al grande patrimonio del volontariato italiano. Non solo banchetti in piazza, cerchiamo e formiamo volontari in grado di supportarci nella nostra causa, anche online.

    |