Dipendenti in fuga da Microsoft: ecco perché danno le dimissioni e dove vanno

Circa 100 esperti di realtà virtuale si sono trasferiti in Meta per lavorare al progetto del metaverso annunciato da Mark Zuckerberg

Dipendenti in fuga da Microsoft: ecco verso quale altro colosso stanno andando
TiscaliNews

Microsoft ha perso circa 100 dipendenti della sua divisione che si occupa della realtà aumentata lo scorso anno. E molti di questi hanno lasciato per entrare in Meta, il colosso di Mark Zuckerberg, approfittando della forte richiesta per spuntare anche fotti aumenti salariali.

A descrivere la guerra del metaverso è il Wall Street Journal, sottolineando come Microsoft non è l'unica a trovarsi a fare i conti con il crescente appetito di esperti e talenti di Meta. Anche Apple infatti sta perdendo dipendenti nei confronti di Meta

La notizia conferma che il metaverso è il settore tecnologico del momento. Diversi esperti sostengono che il 2022 sarà ricordato proprio come l'anno di questa tecnologia. Le cifre in gioco sono rilevanti. Secondo una stima di Goldman Sachs circa 1.350 miliardi di dollari nei prossimi anni saranno investiti nello sviluppo di mondi virtuali

Mondi virtuali che, è importante sottolineare, esistono già. Un esempio di successo è Decentraland che offre l'opportunità di fare investimenti immobiliari digitali sotto forma di Nft (non fungible token). Oppure The Sandbox dove uno yatch virtuale è stato pagato ben 65 mila dollari

Il futuro di internet è destinato ad essere dominato dal metaverso? Il cosiddetto web 3.0 basato sulla blockchain sarà inevitabilmente legato allo sviluppo dei mondi di realtà virtuale? Su questo punto gli esperti sono divisi. La blockchain è sicuramente destinata a svolgere un ruolo centrale ma lo sviluppo di internet potrebbe essere molto diverso dal metaverso e decisamente più democratico (vai all'articolo).