L'iniziativa di Canva dimostra come una azienda digitale può aiutare concretamente il mondo del non profit

La piattaforma australiana dona la versione Pro a tutte le organizzazioni non profit (e non solo Onlus). Un’opportunità per creare contenuti social di qualità e in poco tempo

L'iniziativa di Canva dimostra come una azienda digitale può aiutare concretamente il mondo del non profit

Essere presenti (ma soprattutto attivi) sui social media diventa sempre più una necessità per piccole e grandi organizzazioni che operano nel terzo settore. Ma se le grandi hanno figure dedicate in questo settore o chiedono supporto ad agenzie esterne, le piccole associazioni faticano a creare contenuti graficamente accattivanti (e in poco tempo).

La piattaforma Canva. Una piattaforma, intuitiva e completa, che può venire incontro alle esigenze di queste organizzazioni è Canva. È un software online di grafica che grazie a migliaia di template pre-formattati ma personalizzabili in tutto, supportano l’utente nella creazione di post, storie, mini clip ma anche locandine, loghi e inviti. Un kit creativo di strumenti a cui possiamo attingere ogni volta che abbiamo qualcosa da comunicare, online e offline.

Le due versioni. Attualmente Canva è disponibile in due versioni: una gratuita, con buone funzionalità ma che non permette di accedere illimitatamente a tutti i template, immagini e contenuti caricati. La Pro, invece, dietro abbonamento (mensile o annuale) offre all’utente tutti i contenuti interamente sbloccati insieme a tanti altri vantaggi.

Canva per il non profit. La bella notizia è che Canva ha recentemente deciso di aprire un programma dedicato al mondo nonprofit (come altri grandi piattaforme online) donando la versione Pro a tutte le organizzazioni che operano nel sociale. Diversamente da altre applicazioni web riservate solo agli enti iscritti al registro Onlus, Canva per il non profit può essere richiesto anche da Cooperative sociali e Associazioni di promozione sociale non Onlus (ipotizziamo sia in corso l’adeguamento ai nuovi ETS).

Come iscriversi al programma. Per iscriversi al programma non profit (e quindi ottenere in donazione la versione Pro) è necessario compilare un form descrivendo mission, destinatari e ambito di intervento della propria organizzazione. Per validare la richiesta, inoltre, dovrà essere caricato l’ultimo Statuto approvato dal consiglio direttivo dell’ente.

Un’opportunità da cogliere che permetterà alle associazioni di creare anche un team di 10 utenti che potranno lavorare contemporaneamente sulla versione Pro condividendo e modificando più progetti grafici contemporaneamente e multi-device (nel pacchetto verranno forniti 100GB di spazio di archiviazione e cartelle illimitate). L’hashtag lanciato dall’azienda australiana dice tutto: #DesignForACause