Tiscali.it
SEGUICI

Da app a intelligenza artificiale, la sanità futura è digitale

di Ansa   
Da app a intelligenza artificiale, la sanità futura è digitale

(ANSA) - ROMA, 05 MAR - App, visite da remoto, intelligenza artificiale a scopo diagnostico, e più in generale a supporto dei clinici nello scegliere le cure migliori per ciascun paziente: questo e molto altro è la sanità del futuro: per questo scienziati europei, sotto la guida di esperti dell'Università Cattolica di Roma lavorano per mettere a punto una piattaforma in grado di valutare oggettivamente efficacia e affidabilità delle tecnologie digitali mediche. È il cuore del progetto di ricerca di Health Technology Assessment (HTA) applicato alle tecnologie sanitarie digitali (DHTs), The first European Digital Health Technology Assessment framework co-created by all stakeholders along the value chain (EDiHTA) - finanziato con 8 milioni di Euro nell'ambito di Horizon.

Il progetto ha come centro coordinatore l'Università Cattolica e vede come Principal investigator Americo Cicchetti, attualmente Direttore generale alla Programmazione del Ministero della Salute, e come co-PI Dario Sacchini, Associato Medicina Legale all'Università Cattolica e Bioeticista. Il consorzio di EDiHTA comprende 16 partner da 10 Paesi europei (Belgio, Danimarca, Germania, Italia, Norvegia, Olanda, Polonia, Regno Unito, Spagna, Svizzera). Partecipano tra gli altri università, agenzie di HTA, ospedali e una associazione di pazienti, una ONG specializzata in HTA, l'European Patients' Forum e l'European Health Management Association. L'adozione di soluzioni di telemedicina, App per la salute e di strumenti basati sull'intelligenza artificiale può non solo migliorare la qualità delle cure, ma anche ridurre le disuguaglianze di accesso e contenere i costi. Nel 2020 il COVID ha imposto un'accelerazione alla "trasformazione digitale" dei servizi sanitari. In Italia, le cartelle cliniche elettroniche, i pagamenti online e le prescrizioni digitali sono state rapidamente implementate. EDiHTA proporrà dunque il primo "framework digitale" di Health Technology Assessment - specificamente dedicato alle tecnologie digitali - per valutare telemedicina, App mediche, intelligenza artificiale a diversi livelli (nazionale, regionale e locale) e istituzionali, come gli ospedali. La piattaforma sarà testata in ospedali europei. L'obiettivo finale è creare un sistema che aiuti a prendere decisioni mirate su quali tecnologie sanitarie digitali adottare e su come integrarle al meglio nel percorso clinico dei pazienti, a decidere politica sanitaria e gestire gli ospedali. (ANSA). .

di Ansa   
I più recenti
Il gioco di una banana diventa virale online
Il gioco di una banana diventa virale online
Accordo tra Clearview AI e gli utenti
Accordo tra Clearview AI e gli utenti
Meta sospende i piani di IA in Europa dopo reclami sulla privacy
Meta sospende i piani di IA in Europa dopo reclami sulla privacy
Rapporto Reuters, 6 lettori su 10 preoccupati per contenuti fake
Rapporto Reuters, 6 lettori su 10 preoccupati per contenuti fake
thunderbird
Le Rubriche

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Sergio d'Arpa

Esperto di supercalcolo, fondatore e CEO di Klinik Sankt Moritz AG, la prima...

Simone Trebbi

Racconta imprese innovative e sostenibili, capaci di avere un impatto concreto...

Carlo Occhinegro

Scrive di storie dell'innovazione, dei protagonisti del mondo dell'imprenditoria...

eNews

Notizie e riflessioni sul mondo digitale.

Innova Italia

Storie, persone, idee del mondo imprenditoriale italiano che guarda al futuro