Anche Apple rivede lo smart working e richiama in sede i dipendenti

L’amministratore delegato Tim Cook spiega che il rientro aiuta a preservare quella "collaborazione di persona che è essenziale per la nostra cultura".

Anche Apple rivede lo smart working e richiama in sede i dipendenti
Tim Cook, ad di Apple (Ansa)
TiscaliNews

Dopo la grande rivoluzione dettata dalla pandemia mondiale con milioni di lavoratori che hanno continuato la loro attività in smart working, molte aziende, finita l’emergenza, stanno rivedendo il loro modello organizzativo. E spesso facendo, almeno in parte, un passo indietro e richiamando in sede i propri dipendenti. L’ultimo caso è quello di Apple. Il colosso americano ha chiesto ai dipendenti di tornare in ufficio almeno tre giorni alla settimana a partire dal 5 settembre.

Il nuovo calendario del lavoro

In una comunicazione, l'amministratore delegato Tim Cook spiega che il rientro aiuta a preservare quella "collaborazione di persona che è essenziale per la nostra cultura". Ai dipendenti della sede di Cupertino e a quelli degli uffici nelle vicinanze è chiesto di tornare martedì e giovedì più un altro giorno scelto insieme ai manager.