I test di medicina? Si superano con divertimento e lezioni in stile Netflix

Il fondatore di MedCampus, Leonardo Vaghaye, ha spiegato a Tiscali News l'innovativa metodologia didattica sviluppata dalla sua startup

I test di medicina? Si superano con divertimento e lezioni in stile Netflix
Foto Ansa
TiscaliNews

Il mese di settembre, per chi si appresta a cominciare un percorso universitario, rappresenta tradizionalmente un appuntamento chiave. Soprattutto per coloro che hanno individuato nelle Facoltà di Medicina e Chirurgia il cammino più adatto per il coronamento dei propri obiettivi lavorativi.

Sono infatti sempre più numerosi i ragazzi che sognano il camice bianco, secondo un studio condotto da Skuola.net: il 26,3% delle matricole sceglierà una facoltà dell'area sanitaria, spesso in virtù del pieno riconoscimento del titolo di studio che conduce, nel 94% dei casi, in un impiego professionale sicuro, ben retribuito e in linea con quanto appreso.

Inoltre, l'ammissione a Medicina consente di rimandare la scelta specialistica più in là nel tempo riducendo le casualità e facendo registrare, non a caso, il minor tasso di abbandono universitario. La sua appetibilità, tuttavia, la rende anche la facoltà più selettiva in assoluto.

Ogni anno sono infatti oltre 70mila i ragazzi che in tutta Italia provano ad accedervi, a fronte di soli 9mila posti disponibili nelle università statali e soltanto una probabilità su sette di entrare. Oltre alla complessità dei temutissimi quiz e alla presenza del numero chiuso, pesa anche un approccio spesso datato alla preparazione per i test di ammissione.

Generalmente considerati difficili e poco accattivanti, sono però stati oggetto di una recente rivoluzione didattica in chiave pop partita dal Sud Italia, per la precisione Foggia. MedCampus, una startup innovativa e con la struttura di una community, nasce proprio con l'obiettivo di prepare gli studenti al test di ammissione a Medicina, partendo però da una modalità innovativa pensata sin dal principio per essere svolta online.

"I quiz di Medicina sono sempre stati una mia ossessione personale, ne svolgo più di 30mila ogni anno per puro piacere e mi dedico a questa attività ormai da 10 anni. Il test di ammissione diventa sempre più complesso e conoscere la materia non è più sufficiente per insegnarla, bisogna diventare dei veri e propri specialisti nella metodologia per i quiz - spiega il fondatore e CEO Leonardo Vaghaye, un ragazzo arrivato in Italia dall'Iran e che ha rinunciato a una carriera da medico per dedicarsi all'insegnamento, con percentuali di superamento dei test di sbarramento superiori all'80%.

"Ciò che abbiamo fatto con MedCampus è portare il divertimento e la personalizzazione, in un campo spesso visto come noioso, attraverso il nostro Metodo Edutainment Scientifico. Ora in fase di brevetto, è molto più simile a una produzione televisiva che a una comune lezione scolastica - racconta Vaghaye. Le nostre videolezioni, infatti, vengono svolte in diretta da uno studio professionale attrezzato con tecnologie di ultima generazione e format ispirati al modello Netflix"

"Aver strutturato questo tipo di didattica online molto prima dell'emergenza Covid - ha proseguito Vaghaye - ci ha permesso di non improvvisare nulla, e al contempo di poter garantire ai nostri studenti un'esperienza didattica coinvolgente, su misura e completamente diversa dalla DAD scolastica in termini di apprendimento e interazione con i docenti. Proponiamo ad esempio lezioni speciali vestiti a tema (come Batman), una notte bianca dei Quiz, All You Can Quiz per divertirci tutti insieme e Question Time per assicurarci una volta di più che il livello di apprendimento rimanga sempre altissimo". 

"Il nostro obiettivo è quindi quello di creare un'atmosfera apprendimento efficace e di gioia per ragazzi che si trovano ad affrontare una tappa della loro vita cruciale ma molto stressante, ulteriormente appesantita dalla pandemia. Per questo abbiamo ideato anche i Responsabili della Felicità, ovvero tutor che che si occupano a 360 gradi dello studente, dei suoi sfoghi e del suo stato emotivo. Poi, per concludere in bellezza l'esperienza, accompagnamo personalmente i nostri ragazzi alle prove con un pullman e la notte prima dei test li ospitiamo in hotel, affinché si sentano parte di questa community che per noi è realmente una famiglia" ha concluso Vaghaye

MedCampus conta già migliaia di iscritti al percorso didattico che li porterà ad affrontare un appuntamento chiave per la loro vita come quello di settembre, il mese in cui tradizionalmente avvengono i test di ammissione a Medicina, e può contare su insegnanti d'eccezione come Elia Bombardelli, il coach di matematica più famoso d'Italia che con le sue videolezioni su Youtube ha collezionato milioni di visualizzazioni.