Immuni, i download crescono e sfiorano i 10 milioni. Volano le notifiche di esposizione.

I dati sono stati resi noti dal ministero della Salute

Immuni i download crescono e sfiorano i 10 milioni
TiscaliNews

Le notifiche di possibile esposizione al Covid inviate dall'applicazione Immuni sono quasi raddoppiate in una settimana, passando dalle 19.485 del 20 ottobre alle 36.231 del 26 ottobre. I dati, pubblicati sul sito di Immuni, sono forniti dal ministero della Salute.

Buone notizie sul fronte dei download dell'applicazione che hanno raggiunto i 9,36 milioni al 25 ottobre, 300mila in più rispetto ai 9,04 milioni del 19 ottobre. Gli utenti positivi al Covid-19 che hanno caricato le proprie chiavi sono 1.530.

L'aumento delle notifiche di esposizione è probabilmente dovuto all'obbligo di inserimento da parte delle Asl di caricare un codice in caso di positività di un paziente, inserito nel Dpcm in vigore dal 19 ottobre.

"Al fine di rendere più efficace il contact tracing attraverso l'utilizzo dell'app Immuni - recita il provvedimento - è fatto obbligo all'operatore sanitario del Dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale, accedendo al sistema centrale di Immuni, di caricare il codice chiave in presenza di un caso di positività".