Realtà aumentata, la rivoluzione di Apple: immagini proiettate direttamente sulla retina

La Mela sta lavorando al lancio di un visore capace di rivoluzionare il settore

Realtà aumentata, la rivoluzione di Apple: immagini proiettate direttamente sulla retina
TiscaliNews

Apple studia un visore per la realtà aumentata che proietta le immagini direttamente nella retina dell'utente, piuttosto che farle scorrere da destra a sinistra. Il brevetto è stato scovato dal sito PatentlyApple ed è stato registrato a giugno di quest'anno. Da tempo si vocifera che Cupertino sia al lavoro su un visore che non ha bisogno di un computer.

Il sistema ideato da Apple, si legge nel brevetto, scansiona l'immagine pixel per pixel inviandola direttamente nelle retine dell'utente adattando la focalizzazione. Da quanto fa capire la Mela, l'idea è di migliorare l'effetto di riproduzione della profondità, offrendo la sensazione di trovarsi all'interno della scena.

Nel 2017 Apple ha acquisito Vrvana, startup canadese, nota per un particolare visore denominato Totem.

La realtà aumentata spiegata da Quark 

Differenza tra realtà aumentata, realtà virtuale e video a 360 gradi