Apple Car potrebbe arrivare prima del previsto. Ecco perché sarà un successo

Secondo la stampa economica più autorevole il lancio sul mercato dovrebbe avvenire nel 2024 ma da Taiwan è arrivata una clamorosa indiscrezione: il varo potrebbe essere anticipato all’anno prossimo

Apple Car potrebbe arrivare prima del previsto. Ecco perché sarà un successo
La Apple Car immaginata dai designer di Carwow

Se confermata la notizia sarebbe davvero clamorosa: il 2021 potrebbe essere l’anno della Apple Car che vedrebbe la luce con 3 anni di anticipo rispetto alle attese precedenti. L’indiscrezione è stata diffusa dal quotidiano taiwanese Economic Daily News che ha citato dirigenti, rimasti anonimi, di alcuni grossi produttori locali pronti.

Secondo il giornale asiatico ai produttori locali sarebbe stato chiesto di essere pronti ad aumentare la produzione di componenti nel secondo trimestre del 2021, tempistica che lascia ipotizzare il lancio del veicolo sul mercato tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno.

Il debutto atteso per il 2024  

Non è un mistero che l’azienda fondata da Steve Jobs sia al lavoro per fare il suo ingresso nel settore automobilistico. Nel 2017 Cupertino ha ottenuto dal Registro Pubblico Automobilistico statunitense (DMV) il permesso per far circolare auto a guida autonoma. Secondo l’autorevole agenzia di stampa Reuters, l’anno del debutto della Apple Car dovrebbe essere il 2024. Ma (stando alle notizie arrivate nelle ultime ore) ci potrebbe essere stata una improvvisa accelerazione.

Le caratteristiche della Apple Car 

La Apple Car sarà un veicolo elettrico a guida autonoma molto attento al design come nella tradizione dell’azienda. Sempre Reuters ha rivelato che il punto di forza dovrebbe essere la batteria. L’utilizzo di una innovativa tecnologia consentirebbe di ridurre radicalmente i costi degli accumulatori e garantire, allo stesso tempo, una maggiore autonomia.

L'importanza della notizia arrivata da Taiwan

Come è evidente siamo ancora nel campo delle ipotesi. L’indiscrezione arrivata da Taiwan è da prendere con le pinze e con molta probabilità per vedere sulle strade la Apple Car bisognerà attendere oltre la fine del 2021. La notizia però un merito ce l’ha: portare alla ribalta il fatto che Apple è destinata nel giro di qualche anno ad entrare nel settore automobilistico stravolgendo le regole del gioco rispetto a quelle che conosciamo oggi.

Le caratteristiche del settore auto 

A detta di molti economisti l’automobile è stato il prodotto industriale più importante del 900. Primato che probabilmente resiste ancora oggi. Il motivo è semplice: non è solo un mezzo di trasporto ma l’oggetto che più di ogni altro definisce lo status symbol delle persone. Non bisogna dunque essere dei sofisticati esperti di branding per capire che il settore è un campo da gioco “naturale” per una azienda iconica come Apple.

L'importanza dei simboli 

La cultura occidentale basata sul trionfo della logica e della razionalità spinge a far dimenticare l’importanza dei simboli che al contrario agiscono sugli elementi più irrazionali della psiche. Ma i simboli non sono scomparsi. Negli ultimi decenni quelli religiosi e politici sono stati sostituiti dai brand aziendali.

Apple brand con il più alto valore al mondo 

Secondo Forbes, Apple è il brand più prezioso al mondo con un valore di mercato stimato in ben 241,2 miliardi di dollari (dato aggiornato al 2020). Come noto la mente umana associa ad un simbolo un insieme di contenuti e di valori e non c’è dubbio che quelli associati alla Mela rappresentino quanto di più desiderabile ci possa essere per l’uomo occidentale e non solo.

Una facile previsione 

Questo è il motivo principale (più della stessa tecnologia) che determinerà il successo di Apple anche nel settore automobilistico che, come detto prima, è legato a doppio filo con la necessità delle persone di avere status symbol con cui esprimere se stessi agli occhi degli altri. Non è un azzardo dunque prevedere che in un futuro non lontano nelle strade delle città e dei borghi italiani vedremo circolare molte vetture con il logo della Mela in bella vista.