Amazon senza freni: il colosso americano punta a comprare i robot taxi di Zoox

La notizia è stata rivelata dall’autorevole Wall Street Journal

Amazon senza freni: il colosso americano punta a comprare i robot taxi di Zoox
Jeff Bezos, fondatore e ceo di Amazon

La competizione tra i grandi protagonisti dell’economia digitale sposta sempre più avanti la frontiera dell’innovazione tecnologica. Negli ultimi giorni Elon Musk (fondatore di Tesla) ha conquistato il centro della scena con Space X ma Jeff Bezos,  fondatore di Amazon e uomo più ricco del mondo, sarebbe in procinto di fare un annuncio ugualmente eclatante. Secondo quanto rivelato dal Wall Street Journal il gigante americano dell’ecommerce dovrebbe presto annunciare l’acquisizione di Zoox, startup californiana di robo-taxi. L’autorevole quotidiano finanziario ha citato fonti a conoscenza della situazione.

Amazon sfida Google, Uber e Tesla 

Le trattative sarebbero in fase avanzata. L'accordo in discussione valuterebbe Zoox meno dei 3,2 miliardi di dollari che la startup ha raggiunto in un round di finanziamenti nel 2018. Con l'acquisizione Amazon si rafforzerebbe nel settore dei veicoli a guida autonoma che vede in campo, oltre alle case automobilistiche, compagnie come Alphabet (Google), Uber e Tesla. Amazon nel luglio scorso aveva già investito nella startup di auto autonome Aurora Innovation. L’acquisizione di Zoox confermerebbe dunque che Jeff Bezos intende giocare un ruolo da protagonista anche in questo settore. 

Una macchina a guida autonoma di Zoox

Non si ferma il progetto Amazon Prime Air

Sullo sfondo resta poi Amazon Prime Air, il progetto che punta a rivoluzione le consegne a domicilio attraverso l’utilizzo di droni autonomi. Amazon ha già realizzato un drone completamente elettrico in grado di volare fino a 15 miglia e consegnare pacchetti fino a circa due chili ai clienti, in meno di 30 minuti. Il nuovo dispositivo è in grado di eseguire decolli e atterraggi verticali, può operare in sicurezza in condizioni di raffiche di vento ed è in grado di identificare oggetti statici e in movimento provenienti da qualsiasi direzione attraverso l’utilizzo di diversi sensori e algoritmi avanzati. Affinché il drone possa effettuare la consegna c’è bisogno solamente di una piccola area intorno al punto di atterraggio che sia libera da persone, animali o ostacoli.

I veicoli a guida autonoma conquistano ogni ambito 

La tecnologia per le consegne a domicilio tramite droni intelligenti è dunque pronta. Gli unici ostacoli sono regolamentari. Ma questo non cambia la sostanza delle cose ovvero il fatto che l'utilizzo di veicoli in grado di muoversi autonomamente non coinvolge più solo le strade urbane ma anche il cielo e sicuramente in futuro anche il mare.

L'inizio di una nuova era 

Sul fronte dei trasporti e dei viaggi ci troviamo all’inizio di una nuova era. I privati (Space X) sono ormai in grado di lanciare missili nello spazio e dare inizio al progetto di colonizzare di nuovi mondi (Elon Musk vuole portare i primi uomini su Marte entro il 2024). Sulla terra lentamente (ma inesorabilmente) i veicoli a guida autonoma sostituiranno quelli condotti dagli uomini e sui cieli (e sui mari) si assisterà allo stesso ed identico processo, prima con i droni poi con gli aerei e le navi.

Un miracolo tecnologico in realtà già visto più volte 

Quanto sta accadendo può apparire qualcosa di sorprendente. Ma è semplicemente una costante della storia. Il progresso tecnologico è sempre stato portato avanti da businessman visionari. E non c’è dubbio che imprenditori come Elon Musk e Jeff Bezos incarnino alla perfezione questa categoria di personaggi. Lasceranno in eredità un mondo profondamente diverso da quello che hanno trovato e solo a posteriori si potrà dire se sarà anche migliore.