Formazione aziendale? Bastano 5 minuti al giorno al cellulare: sbarca in Italia MobieTrain

Con una crescita del 250% nel 2021 e 100mila utenti, la scale up belga vuole rivoluzionare la formazione aziendale, rendendola sempre più digital, intuitiva e divertente

App MobieTrain
App MobieTrain

Quasi il 49% dei dipendenti delle aziende in Europa vede la propria formazione in cima alle proprie priorità: il mercato del lavoro sta cambiando rapidamente e si chiede alle aziende di preoccuparsi della formazione del proprio personale per renderlo al passo con i tempi e in linea con le nuove evoluzioni della tecnologia.

Ma la formazione aziendale non può essere più solamente la classica lezione frontale, in aula. Ecco perché con l’obiettivo di rendere la formazione aziendale “a portata di mano” ma soprattutto efficace, leggera e divertente, in Italia arriva MobieTrain scale up belga che si appresta a lanciare il suo approccio innovativo nell’ambito del corporate training e learning aziendale. 

L’azienda, che solo nel 2021 ha registrato una crescita del 250%, con oltre 100.000 utenti e più di 70 aziende e organizzazioni clienti tra cui Decathlon, Vans, Diesel, Timberland e DPD Group, attraverso un approccio completamente mobile-first e con un design intuitivo e semplice con tecniche di gamification integrate, ha infatti sviluppato una tecnologia che offre alle aziende e PMI la possibilità di costruire dei percorsi di micro-learning personalizzati per la formazione interna dei propri dipendenti.

Una crescita, quella di MobieTrain, che evidenzia come negli ultimi due anni la trasformazione in atto dell’ambiente di lavoro e il massiccio ricorso allo smart working, abbiano evidenziato le carenze della formazione e dei training di moltissime aziende. 

Talent attraction e Great Resignation: la formazione per coinvolgere e far crescere i dipendenti 

Secondo uno studio di McKinsey, il 40% dei lavoratori a livello mondiale è intenzionato a cambiare lavoro nei prossimi 6 mesi, per questo motivo oggi attrarre e trattenere i talenti è per le aziende una sfida senza precedenti. In questo contesto, la formazione aziendale assume un ruolo decisivo per la soddisfazione e la produttività dei propri collaboratori e, di conseguenza, per il business. 

Fondata nel 2015 da Guy Van Neck, Mireille van Hemert-Schelling e Willi Van Boven, giovani imprenditori belgi, oggi MobieTrain ha una rete globale di partner in Germania, Svizzera, Australia e una presenza in Belgio, Portogallo, Paesi Bassi e Spagna e adesso l’Italia. 

La piattaforma si basa sul concetto di micro-learning: pillole di contenuto di formazione di dimensioni ridotte, che offrono di volta in volta la giusta quantità di conoscenze per aiutare i dipendenti a raggiungere un obiettivo specifico in maniera efficace e veloce. Attraverso MobieTrain le aziende possono fornire ai dipendenti formazione mobile a partire da cinque minuti al giorno: questo non solo migliora il coinvolgimento ed evita il sovraccarico di informazioni ma soprattutto migliora anche la qualità dell’apprendimento. Inoltre, grazie all’algoritmo utilizzato per determinare gli XP-points (punti esperienza), MobieTrain incoraggia gli utenti ad andare avanti nel percorso di apprendimento e raggiungere i propri risultati, ripetendo gli esercizi fino alla totale assimilazione del contenuto.

Obiettivi futuri 

La scelta di MobieTrain di concentrarsi sul mercato italiano nasce dal deciso processo di digitalizzazione in atto all’interno delle PMI, dall’attenzione crescente nei confronti della formazione e di come implementare al meglio un approccio blend capace di focalizzarsi in particolar modo sul digital learning. Tra gli obiettivi dell’azienda c’è soprattutto quello di volersi inserire all’interno del settore retail, con attenzione al fashion, al tessile e all’industria degli accessori e manifatturiera, grazie ad importanti esperienze pregresse con aziende del calibro di Diesel, Vans, Odlo e Timberland. Oltre a questo MobieTrain ha clienti in altri settori verticali come l'ospitalità, la logistica, i servizi professionali, la sanità e il governo.

Intervista a Francesca Dellisanti, Sales Executive di MobieTrain Italia

Il dipendente sta assumendo un ruolo più centrale all'interno dell'azienda e la formazione è una delle leve per attrarre e trattenere talenti. Quali sono i benefici per le aziende che consentono ai propri dipendenti di utilizzare questo benefit? 

Senza dubbio per le aziende attrarre e trattenere i talenti è una sfida senza precedenti. In questo contesto, la formazione aziendale più che un benefit, tendenzialmente concepito come un’opportunità aggiuntiva di sviluppo personale, sta assumendo sempre di più un ruolo decisivo per la soddisfazione e per la produttività dei dipendenti. Trasmettere rapidamente ai propri collaboratori le informazioni essenziali e mantenerli aggiornati è fondamentale per le loro prestazioni. Ad esempio, un onboarding di successo fa sì che i nuovi assunti si sentano subito a casa; questo aumenta il loro coinvolgimento e la loro produttività e aiuta le aziende ad aumentarne la fidelizzazione.  

Per questo motivo, le piattaforme di micro-learning e di employee engagement che supportano l'apprendimento ibrido nel flusso della vita, possono fare la differenza. Quando le aziende comprendono le dinamiche e l’efficacia della formazione blended, possono ottenere una crescita sostenibile a tutti i livelli. Grazie al sistema sviluppato da MobieTrain, i dipendenti possono ampliare le proprie conoscenze dove vogliono, quando vogliono e su qualsiasi dispositivo. E MobieTrain funziona benissimo come parte di un approccio di apprendimento misto o blended alla formazione dei dipendenti.  

Con l’utilizzo di MobieTrain i blocchi di argomenti in formato "bite-size" possono essere consumati facilmente durante gli spostamenti e nelle pause. La piattaforma si basa infatti sul concetto di micro-learning e all’interno si possono trovare pillole di contenuto, che offrono, di volta in volta, la giusta quantità di conoscenze. Bastano 5 minuti al giorno per aiutare i dipendenti a raggiungere un obiettivo specifico in maniera efficace e veloce!  

Formazione e gamification. Che ruolo svolge nell'apprendimento e qual è stata la risposta degli utenti di MobieTrain? 

La gamification è una tecnica che, nei contesti di formazione, ha dimostrato di aumentare la motivazione, il coinvolgimento e le prestazioni delle persone. Il motivo? Questo metodo si basa su ricompense intrinseche, vale a dire che a ogni passo gli utenti guadagnano punti e badge che permettono posizionarsi all’interno di classifiche. Questa tecnica viene utilizzata proprio per incoraggiare la motivazione, poiché è stato dimostrato che i punti e i badge sono stimolanti e le classifiche generano una sana competitività. In questo modo la gamification incoraggia i lavoratori/giocatori a superare i diversi livelli di difficoltà e li motiva a raggiungere il loro miglior punteggio, ma anche a suddividere i grandi obiettivi in sfide più piccole e gestibili. In questo modo le informazioni vengono assimilate e conservate più facilmente. 

La gamification è fondamentale per la conoscenza perché moltiplica l'impegno di lavoratori/giocatori del 50%, aumenta la crescita delle conoscenze del 27% e rende l'apprendimento divertente e interattivo; per questo motivo aggiungiamo costantemente nuove funzionalità per continuare a coinvolgere gli utenti. Per esempio, alcune delle caratteristiche che utilizziamo sono la barra di progressione, i risultati, i badge, il feedback motivante, gli elementi pop-up.  

Sono queste le ragioni che ci hanno spinto a rendere la gamification il cuore di MobieTrain.  

Nel futuro di MobieTrain c'è l'intelligenza artificiale. Quali saranno i prossimi passi con questa tecnologia e quelli dell'azienda nel mercato italiano? 

Stiamo sviluppando un sistema di raccomandazione basato sull'apprendimento automatico, che lanceremo non appena il mercato sarà pronto, perché ne vediamo un grande potenziale.  Il sistema di raccomandazione di apprendimento automatico di MobieTrain verrà utilizzato per assicurarci di fornire il contenuto giusto, al frontliner giusto e al momento giusto. Per fare un esempio: attraverso questa intelligenza artificiale, sarà possibile supportare gli addetti alle vendite nel settore della vendita al dettaglio a ottenere i percorsi di apprendimento più rilevanti in base alle recensioni dei prodotti presenti in negozio, così da essere  sempre al passo con le novità.