Ces 2023, presentato il nuovo standard di ricarica wireless. Il sogno dei consumatori diventa realtà

Il Wireless Power Consortium ha annunciato Qi2, sarà introdotto entro la fine dell'anno

Ces 2023, presentato il nuovo standard di ricarica wireless. Il sogno dei consumatori diventa realtà
di Tiscali News

In occasione di una delle anteprime dedicate alla stampa del Consumer Electronic Show di Las Vegas, principale fiera di novità tech al mondo, il Wireless Power Consortium ha annunciato Qi2, il nuovo standard di ricarica wireless per smartphone, smartwatch e altri gadget supportati.

Evoluzione della tecnologia attuale, Qi2 sarà introdotto entro la fine dell'anno dal consorzio e offrirà a milioni di consumatori che si affidano alla ricarica wireless una migliore esperienza.

Il Wpc è un'organizzazione dedicata alla creazione di protocolli di alimentazione che spingano più in là le opportunità di ricarica, lasciando da parte i cavi, senza dimenticare le caratteristiche di sicurezza di alimentatori e dispositivi.

"Consumatori e rivenditori ci hanno detto di essere confusi riguardo a quali dispositivi sono certificati Qi. Questa confusione può portare ad una scarsa esperienza e persino a problemi di sicurezza" ha affermato da Las Vegas Paul Struhsaker, direttore esecutivo del Wireless Power Consortium. Il nostro standard assicura che i dispositivi restino sicuri, efficienti e interoperabili con altri marchi. Qi2 sarà il protocollo globale per la ricarica wireless e fornirà a consumatori e rivenditori più di una garanzia".

Tra le aziende che hanno collaborato con il Wpc c'è anche Apple, che ha messo a frutto il lavoro svolto per la realizzazione della ricarica MagSafe per consentire anche ad altri produttori di adottare un simile approccio.

La novità dello standard Qi2 è dunque il "Magnetic Power Profile", una sorta di elemento magnetico inserito nelle basette di ricarica, così da allineare automaticamente gli smartphone nel migliore posizionamento possibile in fase di ricarica, garantendo maggiore efficienza e velocità di alimentazione.

Come da indicazione dell'Ue, dal 28 dicembre 2024 i dispositivi tecnologici venduti in Europa dovranno montare una porta Usb-c, senza escludere l'alternativa di un'alimentazione wireless.