Facebook chiude Lasso, il clone di TikTok. Ma ora ci prova con Instagram

L’app era stata lanciata negli Stati Uniti e in Sud America

Facebook chiude Lasso, il clone di TikTok. Ma ora ci prova con Instagram
Mark Zuckerberg
TiscaliNews

Non è un bel periodo per Mark Zuckerberg alle prese con la fuga dei grandi investitori dalle sue piattaforme a causa della campagna Stop hate for profit (leggi la storia). La nuova cattiva notizia (per lui e per i suoi fan) è che Facebook abbandona la sua app rivale di TikTok. Chiamata Lasso, lanciata circa un anno e mezzo fa e presente in Usa e Sud America. La chiusura è prevista per il prossimo 10 luglio. Lo ha reso noto la stessa applicazione comunicandolo agli utenti.

Video di 15 secondi con colonna sonora 

Introdotta a fine 2018, Lasso consente di pubblicare video di 15 secondi con colonna sonora, in modo analogo a TikTok. "Facciamo molteplici scommesse sulla nostra famiglia di app per testare e imparare come le persone vogliono esprimersi. Uno di questi test è stato Lasso, che abbiamo deciso di chiudere", ha detto un portavoce di Facebook al sito TechCrunch.

il logo di Lasso

Reels di Instragram sbarca in Europa 

La compagnia di Mark Zuckerberg non rinuncia però a sfidare la popolarissima TikTok. La settimana scorsa Instagram ha infatti portato in Francia e in Germania "Reels", il suo strumento per l'editing di brevi filmati lanciato in Brasile nel novembre scorso. La funzione serve a creare video di 15 secondi con canzoni in sottofondo.

Ancora incertezza sull'arrivo della nuova funzionalità in Italia 

Gli utenti possono pubblicare i video nel Feed e nelle Storie, inviarli via messaggio diretto, e anche sperare di vederli all'interno della sezione "Top Reels" che, in modo analogo ai "Per te" di TikTok, raccoglie i filmati virali. Al momento Instagram non ha ancora reso noti i piani per il lancio della novità in Usa e in altri mercati europei.

Scopri l'offerta internet Tiscali Mobile