Tiscali.it
SEGUICI

Trema l'industria musicale: in arrivo IA che trasforma tutti in abili musicisti

di Tiscali News   
Trema l'industria musicale: in arrivo IA che trasforma tutti in abili musicisti

Alla conferenza Hot Pod Summit di Brooklyn, Adobe ha presentato Project Music GenAi Control, una piattaforma in grado di generare audio da descrizioni di testo. Alla stregua della generazione di immagini e video, la piattaforma può creare pochi minuti di musica, fornendo indicazioni anche sommarie su genere e stile.

Il software non è ancora disponibile per gli utenti ma, visti i precedenti di Adobe nel campo dell'IA, potrebbe diventare presto un'aggiunta al suo catalogo, che si basa su Firefly, la famiglia di modelli di intelligenza artificiale generativa dell'azienda.

Negli Usa, Adobe ha comunque fornito dei dettagli su come funziona Project Music GenAi Control. Gli utenti possono regolare elementi come tempo, intensità, schemi ripetuti e struttura oppure usare le tracce rese disponibili dall'IA e da queste partire per inserire nuovi strumenti e loop.

Sviluppato in collaborazione con i ricercatori dell'Università della California e della Carnegie Mellon, Project Music GenAi è stato pensato, secondo una nota ufficiale di Adobe, non solo come mezzo per generare musica ma come vero e proprio centro di controllo esteso sulle canzoni, in modo che queste siano davvero personalizzate, anche per esigenze professionali.

"Uno degli aspetti interessanti di questi nuovi strumenti è che non si limitano a generare audio: lo stanno portando al livello di Photoshop offrendo ai creativi lo stesso tipo di controllo profondo per modellare, ottimizzare e modificare il proprio audio. È una sorta di controllo a livello di pixel per la musica" afferma in un comunicato Nicholas Bryan, ricercatore senior presso Adobe Research e uno dei creatori della tecnologia.

Come già accaduto, la tecnica potrebbe scontrarsi presto con i timori dell'industria musicale e le regole imposte dai legislatori. Lo scorso agosto, un giudice del distretto federale della Columbia, negli Usa, ha affermato che l'arte generata dall'intelligenza artificiale non può essere protetta da copyright. Anche Google ha rilasciato in fase sperimentale un proprio modello, MusicLm, confluito nella funzionalità MusicFx, che crea tracce audio di 30 secondi. 

di Tiscali News   

I più recenti

Quanti soldi ci vogliono per creare un sito di notizie false? La risposta è scioccante
Quanti soldi ci vogliono per creare un sito di notizie false? La risposta è scioccante
L'intelligenza artificiale ha ricostruito il volto degli imperatori romani: il video bellissimo
L'intelligenza artificiale ha ricostruito il volto degli imperatori romani: il video bellissimo
È italiana l'applicazione che integra robotica e olografia con l'intelligenza artificiale: il video
È italiana l'applicazione che integra robotica e olografia con l'intelligenza artificiale: il video
Quale sarà la prima squadra italiana a vincere la Champions League? La previsione dell’IA
Quale sarà la prima squadra italiana a vincere la Champions League? La previsione dell’IA
thunderbird

Le Rubriche

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Sergio d'Arpa

Esperto di supercalcolo, fondatore e CEO di Klinik Sankt Moritz AG, la prima...

Simone Trebbi

Racconta imprese innovative e sostenibili, capaci di avere un impatto concreto...

Carlo Occhinegro

Scrive di storie dell'innovazione, dei protagonisti del mondo dell'imprenditoria...

eNews

Notizie e riflessioni sul mondo digitale.

Innova Italia

Storie, persone, idee del mondo imprenditoriale italiano che guarda al futuro