Tiscali.it
SEGUICI

Intelligenza artificiale e lavoro: quale futuro? Come cambia e come dobbiamo cambiare noi. Il dibattito

C’è crescente incertezza sull’applicazione dell’intelligenza artificiale e paura è che i software possano sostituire l'uomo in un mondo sempre più sistematico e automatizzato. È comprensibile questo timore, ma non dovrebbe impedire di cogliere le opportunità offerte dall'IA, la quale se ben direzionata, potrà creare nuove possibilità per tutti.

Alice Bellantedi Alice Bellante   

L'intelligenza artificiale generativa rappresenta una sfida senza precedenti per il nostro presente e per il nostro futuro. Siamo testimoni di una rivoluzione più complessa da affrontare rispetto alle precedenti, perché riguarda capacità finora considerate come esclusivamente appartenenti al dominio di noi esseri umani.

C’è crescente incertezza sull’applicazione dell’intelligenza artificiale e paura è che i software possano sostituire l'uomo in un mondo sempre più sistematico e automatizzato. È comprensibile questo timore, ma non dovrebbe impedire di cogliere le opportunità offerte dall'IA, la quale se ben direzionata, potrà creare nuove possibilità per tutti.

È essenziale, quindi, cercare di comprendere le complessità associate all’utilizzo di questa tecnologia, valutando attentamente tutti gli elementi coinvolti.

Sul tema, sta portando avanti un impegno costante la Fondazione Pensiero Solido con una serie di "Laboratori solidi" incentrati su intelligenza artificiale e lavoro. Il primo laboratorio si terrà lunedì 13 maggio alle 17:30 presso Cefriel, Via Sarca 226, Milano. Questo sarà il primo di un ciclo mensile di sei incontri, i quali coinvolgeranno big tech, aziende e startup italiane, esponenti dell'accademia, della comunicazione, rappresentanze di categorie e di associazioni, manager e imprenditori, sociologici e filosofi.

L’obiettivo è mettere insieme una pluralità di esperienze e punti di vista, per aiutare a capire cosa sta accadendo, cosa accadrà in futuro, come possiamo essere protagonisti e non follower.

Tra le questioni chiave da affrontare:

Impatto e Integrazione: Come l'IA influirà sui lavori esistenti, il suo potenziale per integrare vecchie e nuove professioni e l'importanza della formazione continua e riqualificazione a qualsiasi età.

Collaborazione e Produttività: Spostare la percezione dall'ansia della sostituzione con l'idea di un nuovo collega, un'IA collaborativa, che migliori la produttività e riduca il tempo dedicato ad attività a basso valore senza rimpiazzare il professionista umano.

Creare Nuove Opportunità: Identificare i lavori che l'IA renderà obsoleti e quelli che nasceranno, come già avvenuto con il web.

Nuova Mentalità: Adottare un nuovo approccio verso il lavoro e i lavoratori, focalizzando il valore sul risultato ottenuto e non sul tempo speso.

Leadership Responsabile: Sviluppare una leadership capace di guidare l'impatto sociale dell'IA, offrendo un ruolo centrale all'imprenditorialità.

Equilibrio Vita-Lavoro: Sfruttare gli strumenti di IA per trovare un miglior equilibrio tra lavoro e vita, con imprenditori e manager come guide.

Cambiamento Post-Covid: Riconoscere che il Covid ha cambiato la prospettiva delle persone sul lavoro. Il 62,7% degli italiani non vede più il lavoro come centrale nella propria vita. Inoltre, il 76,2% dei giovani non rinuncerebbe facilmente al proprio tempo libero per il lavoro.

Maggiore Consapevolezza: L'80% dei lavoratori crede che in passato si sia preteso troppo, ed è giunto il momento di pensare di più a sé stessi.

Questi temi saranno al centro della discussione lunedì 13 maggio, all'evento "Intelligenza artificiale e lavoro. Come cambia, come dobbiamo cambiare noi."

Di seguito il programma e il link per seguire l’evento in streaming:

PROGRAMMA

Apertura lavori

Antonio Palmieri, fondatore e presidente Fondazione Pensiero Solido

Alfonso Fuggetta, amministratore delegato del centro di innovazione digitale del Politecnico di Milano Cefriel

Gli italiani, il lavoro e l'intelligenza artificiale. Presentazione sondaggio Youtrend. Giovanni Diamanti, Presidente Youtrend, docente di marketing politico all'Università di Padova

Prima parte:

Noi e il lavoro. Come lo pensiamo, cosa cerchiamo

Mariano Corso, professore di Leadership and Innovation alla School of Management del Politecnico di Milano

Ivana Pais, professoressa ordinaria di Sociologia economica nella facoltà di Economia dell'Università Cattolica

Riccarda Zezza, fondatrice Lifeed

Francesco Delzio, Consigliere d'Amministrazione Sviluppo Lavoro Italia e Direttore del Master in Relazioni Istituzionali e Human Capital della Luiss Business School

Seconda parte:

L'intelligenza artificiale e il lavoro che ci aspetta

Marco Bentivogli, attivista

Massimo Chiriatti, cto Lenovo, autore di “Incoscienza artificiale. Come fanno le macchine a prevedere per noi

Marco De Vivo, direttore Associato, Istituto Italiano di Tecnologia, Scienze Computazionali

Emanuela Girardi, fondatrice e presidente di Pop AI

Alice Bellantedi Alice Bellante   
I più recenti
L'intelligenza artificiale impara a riconoscere in anticipo il fegato grasso
L'intelligenza artificiale impara a riconoscere in anticipo il fegato grasso
Studio shock: oltre 200 mila dipendenti pubblici italiani a forte rischio. Tremano i ministeriali
Studio shock: oltre 200 mila dipendenti pubblici italiani a forte rischio. Tremano i ministeriali
I vantaggi della settimana lavorativa corta secondo l’intelligenza artificiale. Video
I vantaggi della settimana lavorativa corta secondo l’intelligenza artificiale. Video
I propri cari rivivono dopo la morte grazie all'intelligenza artificiale: le prime applicazioni
I propri cari rivivono dopo la morte grazie all'intelligenza artificiale: le prime applicazioni
thunderbird
Le Rubriche

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Sergio d'Arpa

Esperto di supercalcolo, fondatore e CEO di Klinik Sankt Moritz AG, la prima...

Simone Trebbi

Racconta imprese innovative e sostenibili, capaci di avere un impatto concreto...

Carlo Occhinegro

Scrive di storie dell'innovazione, dei protagonisti del mondo dell'imprenditoria...

eNews

Notizie e riflessioni sul mondo digitale.

Innova Italia

Storie, persone, idee del mondo imprenditoriale italiano che guarda al futuro