Una casa smart con la domotica: l’investimento ideale che permette un reale risparmio energetico duraturo nel tempo

Il 25% degli italiani in fase di ristrutturazione sceglie la domotica e integra tecnologie. Il caro energia spinge verso soluzioni sostenibili che portino a un concreto risparmio energetico nel lungo periodo. È questa l’unica strada per aumentare i comfort e abbassare i consumi

Una casa smart con la domotica: l’investimento ideale che permette un reale risparmio energetico duraturo nel tempo
di Innova

L’autunno tanto temuto è arrivato e con esso i rincari delle bollette. Un tassello che ha già innescato la crescita dei costi delle materie prime e, di conseguenza, di tutti i beni immessi sul mercato.

Una delle conclamate conseguenze del conflitto russo-ucraino, ma anche di una condizione economica sempre meno equilibrata. Così, se fino a qualche anno fa il risparmio energetico era un tema riservato agli ambientalisti, oggi è una necessità sempre più diffusa. In effetti, le nuove tecnologie sono di grande supporto a una gestione più parsimoniosa delle risorse energetiche.

Una casa smart: perché?

Trasformare la nostra abitazione in una casa smart significa vivere meglio, seppur risparmiando energia. Un particolare che non dev’essere sfuggito a molti, visto che l’efficienza è un mercato in continua crescita. Alcune ricerche di mercato dimostrano che circa un quarto dei proprietari di casa, in occasione di ristrutturazioni, ha inserito almeno un elemento domotico.

Lo stimolo viene dai dati che confermano un effettivo risparmio energetico avvalendosi della tecnologia e delle sue applicazioni. Un investimento a lunga durata, dunque, da fare senza alcun dubbio. Ma il primo vero passo dev’essere quello di un’analisi dei propri consumi, partendo da un’idea precisa delle nostre voci di spesa sarà possibile andare ad agire prima su quelle più urgenti.

La tecnologia aiuta davvero a ridurre i consumi?

La tecnologia può essere un elemento determinante per la riduzione dei consumi energetici, a patto che si sappia davvero come utilizzarla. Seppure la tendenza a domotizzare la propria casa sia sempre in positivo, così come l’acquisto di elettrodomestici sempre più programmabili e avanzati, spesso continuiamo a utilizzare questi strumenti senza tener conto delle loro reali potenzialità.

Il primo passo è, ovviamente, una scelta oculata dell’oggetto. Oltre al prezzo, che resta un fattore determinante, è bene approfondire le diverse opzioni che offre. Molto utili per l’acquisto e la scelta sono le guide del sito specializzato Smartdomotica.it, sul quale è anche possibile consultare altri approfondimenti dedicati al risparmio energetico.

Particolarmente amato, proprio perché può diventare il primo tassello di un grande cambiamento è proprio il contatore intelligente. Con la sua capacità di immagazzinare e rielaborare dati, è possibile rendersi conto di piccole abitudini errate che incidono fortemente sul bilancio complessivo. Inoltre, alcuni ricercatori lavorano già ad una evoluzione dei contatori attualmente in commercio, i quali saranno in grado di consigliarci la migliore tariffa per i nostri consumi.

Tecnologie smart: 3 prodotti imperdibili

 

Lavatrici intelligenti

Le lavatrici intelligenti sono tra i prodotti più amati e, soprattutto, tra quelli che stanno regalando più soddisfazioni agli appassionati di tecnologia. Alla base della rivoluzione, non vi è soltanto l’ormai noto schermo touch da cui scegliere programmi specifici e stabilire lavaggi. Ciò che più può essere d’aiuto per ridurre i consumi sono le App collegate: elaborano i dati di utilizzo, consentono di far partire la lavatrice a distanza e di valutare modalità e orari migliori per ottimizzare le risorse.

Robot aspirapolvere e lavapavimenti

Anche i robot aspirapolvere e lavapavimenti ormai sono collegati ad App intelligenti e consentono programmazioni e partenza a distanza. Ma non è tutto qui: è stato stimato che essendo prodotti di ultima generazione, consentono un grande risparmio rispetto alle solite aspirapolveri, ma anche un grande risparmio di acqua. Niente più secchi da riempire e svuotare a ripetizione: grazie alla loro potenza e con una piccola quantità di acqua, è possibile pulire l’intera abitazione senza doversi muovere.

Termostato WiFi

Con l’arrivo della stagione fredda si tornerà a fare i conti con le bollette salate del riscaldamento, anche se i nuovi termostati WiFi lasciano ben sperare. Che si utilizzi l’autoregolazione intelligente oppure il controllo remoto via App, il risparmio complessivo raggiunge anche il 30% sulle bollette di energia elettrica o gas. Si tratta di apparecchi molto avanzati, dotati di una intelligenza artificiale. Molti di loro sono in grado di autoregolarsi in base alla posizione fisica dell’utente e per il raggiungimento della temperatura stabilita. Il controllo remoto, inoltre, consente di attivarlo o disattivarlo in base alle necessità o ad eventuali imprevisti.