Tiscali.it
SEGUICI

Come spingere la crescita? Il passo che tutte le aziende dovrebbero compiere

Formare un team aziendale di specialisti qualificati può accelerare lo sviluppo di nuovi prodotti o servizi, ottimizzare i processi esistenti per aumentare la produttività e ridurre i costi

Innova Italiadi Innova Italia   
Come un team di specialisti d'élite può fare la differenza nella crescita aziendale

Fin dalla sua nascita, ogni azienda lavora per raggiungere un obiettivo: crescere. La crescita aziendale è la vera e propria “bussola” da seguire per ogni business, perché permette di conquistare terreno sul mercato, ma anche di migliorare l’offerta e renderla più appetibile per i potenziali clienti.

A partire da questo obiettivo, un team di specialisti d'elite è, senza dubbio, un asset fondamentale. Grazie alle profonde conoscenze e all’esperienza in specifici ambiti, un team di professionisti può aiutarti ad identificare le tendenze, anticipare le esigenze dei clienti e dare vita a soluzioni innovative per mantenere l’azienda all’avanguardia.

La loro presenza all'interno della tua azienda ti permette di avere, quindi, una visione orizzontale sui potenziali ostacoli e sulle opportunità di crescita. Ma vediamo insieme perché avere un team forte è così importante e quali sono i fattori da considerare per costruire la tua squadra.

Cosa si intende con l'espressione "crescita aziendale"?

Quando parliamo di crescita aziendale facciamo riferimento ad un processo complesso e “orizzontale”, che include una serie di elementi che permettono alla tua azienda di ampliarsi e migliorare le sue performance. Ad esempio, le strategie di crescita hanno come risultato l'ampliamento della base clienti, l'innovazione di prodotto o servizio (a questo proposito leggi questo articolo su innovazione e resilienza), l'espansione in nuovi mercati e l'ottimizzazione dei processi interni, per migliorare la scalabilità aziendale.

Le strategie di crescita agiscono sul medio- lungo termine e, per essere efficaci, devono adattarsi velocemente alle esigenze di un mercato che cambia continuamente, soprattutto nei settori più dinamici.

Per loro natura, le strategie di crescita possono variare tantissimo a seconda del settore, della dimensione dell'azienda e degli obiettivi specifici, ma tutte hanno come obiettivo comune quello di costruire una base solida su cui l'azienda può espandersi nel tempo.

L'importanza di avere un team di specialisti di alto livello

Come potrai immaginare, non possiamo parlare di crescita senza discutere dei principali “protagonisti” di questo processo, ovvero il tuo team. La formazione di un team è uno degli aspetti più importanti per un imprenditore ed è anche una delle fasi più delicate: senza una squadra di esperti sarà difficile per la tua azienda costruire degli asset e avere le competenze necessarie per posizionarsi (e differenziarsi) sul mercato.

Un team di specialisti qualificati sa come accelerare lo sviluppo di nuovi prodotti o servizi, ottimizzare i processi esistenti per aumentare la produttività e ridurre i costi. Ecco perché la leadership di un team non è un costo per te, ma un’opportunità di investimento per mantenere l'azienda competitiva.

La crescita della tua azienda passa soprattutto per strategie di marketing e vendita capaci di contestualizzare il mercato e portarti risultati solidi. Questo è l’obiettivo di romicompany.com, un’azienda che può fornirti un team di eccellenza completamente in outsourcing per migliorare le prestazioni del tuo business. Per saperne di più, visita il sito.

Caratteristiche di un team di specialisti d'elite

Ora che abbiamo visto a cosa serve un team di specialisti, vediamo quali sono le caratteristiche che la tua squadra dovrebbe avere per diventare davvero un volano per la tua crescita.

Competenze chiave e diversità di talenti

Per prima cosa, un team qualificato deve avere competenze specialistiche. Ciò vuol dire portare in squadra solamente persone con una expertise solida in singole discipline, così da accelerare i processi di sviluppo.

Ogni professionista dovrà avere un ruolo specifico e assolvere ad una serie di compiti, lavorando in sinergia con ogni altro elemento del team. Ovviamente, la diversità di talenti è un requisito fondamentale: dovrai creare un mix di competenze diverse, che possano integrarsi tra loro e compensarsi.

Altrettanto importante è lo sviluppo di talenti: per un imprenditore, è importantissimo coltivare talenti e fare in modo che le persone si esprimano, dando il meglio di sé. Questo è ancora più importante oggi, dove è difficile attirare e mantenere professionisti qualificati nel team, per via di fenomeni sociali molto complessi come la Great resignation. C’è molta mobilità, soprattutto tra le professioni più ambite: ecco perché dovrai rendere la tua azienda attrattiva, lavorando su bonus e condizioni di lavoro allettanti.

Agibilità e adattabilità

In un mercato che cambia rapidamente, la capacità di adattarsi e di rispondere prontamente alle nuove sfide è fondamentale in un team.

I team di specialisti si caratterizzano per la loro agilità: i veri professionisti sono in grado di modificare strategie e processi rapidamente, per capitalizzare le nuove opportunità e ridurre eventuali rischi.

Visione strategica

Altra caratteristica che distingue i team d’élite è la visione strategica. I professionisti migliori non sono dei “semplici” esecutori: al contrario, sanno darti una visione strategica e sono orientati a lavorare per raggiungere gli obiettivi di lungo termine dell'azienda.

Questo ti aiuterà a prendere decisioni migliori, affidandoti alle competenze di chi ha l’esperienza per fare proposte strategiche in ogni settore chiave della tua azienda.

Comunicazione efficace

Molto importante anche la comunicazione efficace, una delle skill più ricercate all’interno di un team. Il motivo? Beh, una comunicazione funzionale ti aiuta a condividere obiettivi, valori, mission e vision all’interno di una squadra, lavorando su obiettivi comuni. In più, gli specialisti sono attenti non solo a quello che dicono, ma anche a quello che gli viene detto: ascoltano gli input ricevuti dai colleghi, dai clienti e dagli stakeholder, dimostrando apertura e disponibilità al dialogo.

Altro fattore importante, soprattutto per la gestione del cambiamento, è la capacità di dare e ricevere feedback in modo costruttivo. I professionisti utilizzano il feedback come uno strumento per migliorarsi e migliorare, sia a livello individuale sia di squadra. Sanno come fare delle osservazioni che stimolino la crescita, senza attaccare o condannare gli errori. Allo stesso tempo, sanno ricevere suggerimenti e critiche, utilizzandoli come un’opportunità di apprendimento.

Team di specialisti interno o in outsourcing?

Ora che abbiamo visto le caratteristiche e l’importanza di un team di specialisti, arriviamo ad una delle domande più comuni tra chi gestisce un’azienda: team interno o in outsourcing? Possiamo dirti, intanto, che ogni scelta porta con sé vantaggi e svantaggi e che quella giusta dipende dai tuoi obiettivi e dall’assetto della tua azienda. Vediamo insieme quali sono i fattori da valutare.

Le principali differenze

Prima di capire qual è la scelta giusta per le tue esigenze, vediamo quali sono le differenze fondamentali tra i team di specialisti interni e in outsourcing:

- Un team interno ti dà la possibilità di controllare più facilmente le attività e l’avanzamento dei progetti, perché c’è un’interazione quotidiana. Con un team in outsourcing, il controllo diretto può essere minore e può richiedere uno “sforzo” di comunicazione e allineamento più alti

- Parlando di investimenti per lo sviluppo e la retention del talento, la creazione e il mantenimento di un team interno richiedono un investimento anche importante in termini di ricerca, formazione, stipendi e benefici. Un team in outsourcing, invece, è già formato: risparmierai tempo per la formazione e soldi per i processi di onboarding

- Modificare la dimensione di un team interno o adattarlo a nuove tecnologie e competenze richiede tempo e risorse, con un prezzo da pagare anche molto alto sulla flessibilità. Al contrario, i team in outsourcing hanno una maggiore flessibilità: potrai aumentare o diminuire la grandezza del team a seconda della tua crescita, adattandoti molto più velocemente alle fluttuazioni della domanda.

Quale scegliere?

Non esiste in assoluto una scelta migliore o peggiore: tutto dipende da come vuoi gestire tu la squadra di talenti per la tua azienda. Probabilmente un approccio ibrido può darti sia la possibilità di avere una squadra di esperti fidelizzata e in house, sia l’accesso a specialisti molto verticali nelle loro professionalità, molto difficili da assumere e da trovare sul mercato.

Sicuramente c’è da dire che un team in outsourcing ha costi meno ingenti, soprattutto perché è modulabile: potrai decidere tu quando allargare il team e scegliere solamente persone esperte e già formate, evitando i processi di formazione e onboarding tipici di un’assunzione.

Il nostro consiglio, quindi, è di valutare tutte le possibilità e, qualora volessi costruire un team di esperti verticali, rivolgerti solamente ad aziende qualificate che possano supportarti nei processi di crescita del tuo brand.

Innova Italiadi Innova Italia   

I più recenti

Come beneficiare dell’Intelligenza Artificiale applicandola al settore degli investimenti?
Come beneficiare dell’Intelligenza Artificiale applicandola al settore degli investimenti?
6 tecnologie che stanno cambiando il settore della viticoltura e dell’enologia
6 tecnologie che stanno cambiando il settore della viticoltura e dell’enologia
L’IA per smettere di fumare: fra le applicazioni più avanzate, anche l’OMS
L’IA per smettere di fumare: fra le applicazioni più avanzate, anche l’OMS
Antifurto, telecamere e domotica: la sinergia tecnologica è la soluzione all’avanguardia
Antifurto, telecamere e domotica: la sinergia tecnologica è la soluzione all’avanguardia
thunderbird

Le Rubriche

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Sergio d'Arpa

Esperto di supercalcolo, fondatore e CEO di Klinik Sankt Moritz AG, la prima...

Simone Trebbi

Racconta imprese innovative e sostenibili, capaci di avere un impatto concreto...

Carlo Occhinegro

Scrive di storie dell'innovazione, dei protagonisti del mondo dell'imprenditoria...

eNews

Notizie e riflessioni sul mondo digitale.

Innova Italia

Storie, persone, idee del mondo imprenditoriale italiano che guarda al futuro