L’educazione finanziaria passa anche da strumenti facili e comprensibili: le novità di EasyPol

Dopo aver chiuso un round di finanziamento da 2 milioni di euro, la startup continua a investire per fornire strumenti sempre più efficaci ai propri utenti

ANSA
ANSA

Con la situazione economica attuale, instabile e altamente mutevole, si necessita un maggiore controllo delle spese e di avere sotto mano una visione chiara e facile da leggere dei propri movimenti. Che siano utenti in cerca di chiarezza sulle loro attività economiche o coloro che invece vogliono investire parte dei loro risparmi, avere un documento che possa riassumere le loro attività finanziarie è cruciale per capire al meglio le proprie possibilità e affrontare le spese in modo più sereno.

Per questo EasyPol, startup che di recente ha chiuso un round da 2 milioni di euro con investitori come CDP e Nana Bianca e AZ Eltif Alicrowd e la cui omonima mobile-app facilita l’esperienza finanziaria aiutando gli utenti a gestire risparmi e pagamenti online, ha lanciato di recente una serie di novità volte a fornire ulteriore supporto agli utenti in termini di risparmio e di gestione delle loro finanze.

Nascono infatti i report finanziari e le categorizzazioni dei movimenti come principali integrazioni, al fine di far acquisire agli utilizzatori una maggiore “consapevolezza finanziaria”, con l’obiettivo di far risparmiare loro tempo e denaro, acquisendo padronanza della propria situazione economica e trovando il giusto modo per gestire tutto al meglio. 

Costi in aumento: è necessario sapere dove si spende e come

In uno scenario costellato da rincari di varia natura, il concetto di risparmio diventa più che mai attuale. Tra benzina, luce, gas e materie prime gli italiani hanno visto aumentare considerevolmente le loro uscite quotidiane. Basti pensare che per i principali generi alimentari, secondo l’Unione Nazionale Consumatori sulla base dei dati Istat, il carrello medio della spesa pesa circa 215€ in più all’anno. Secondo ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambienti, nel primo trimestre 2022 c’è stato un incremento del 55% della spesa per l’energia elettrica e del 41,8% per il gas, considerando le tariffe nel mercato tutelato e i consumi di una famiglia tipo.

Le categorizzazioni dei movimenti consentono agli utenti di acquisire maggior consapevolezza riguardo le proprie abitudini finanziarie. Tutto ciò avviene tramite una visualizzazione dettagliata e profonda, resa chiara e semplice dai grafici e dalle statistiche. Grazie a questa sezione, in un colpo d'occhio, l'utente riesce a capire quali sono stati gli ultimi movimenti, ordinati per categoria.  La categorizzazione avviene in maniera automatica attraverso un sistema di machine learning, ma gli utenti hanno anche la possibilità di modificare manualmente esercenti e categorie, per rendere i propri movimenti ancor più personalizzati.

I report finanziari sono pensati per analizzare facilmente l’andamento delle finanze in un determinato intervallo di tempo e avere un confronto con quello precedente. Una sorta di fotografia ai movimenti fatti dall’utente nell’ultimo periodo di riferimento. Si possono visionare svariati dati che danno un’ampia panoramica sullo “stato di salute” dei propri risparmi e di come vengono utilizzati: dal saldo che visualizza entrate e uscite ai diversi movimenti divisi in un pratico grafico a torta per categorie quali bollette, esercizi locali e tanto altro. 

Digitalizzare i documenti e non avere sorprese: nascono “Garage” e i “Gruppi di pagamento”

“Essere consapevoli di come vengono gestite le proprie finanze è essenziale. - afferma Matteo Preziotti, CEO e fondatore di EasyPol - Abbiamo deciso di fornire degli strumenti aggiuntivi per gli utenti che, da oggi, potranno tenere sotto controllo e capire in cosa spendono maggiormente e come risparmiare in base all’andamento generale. Dopo aver chiuso il round di investimenti, continueremo a lavorare su nuove implementazioni per rendere più accessibili gli strumenti legati al mondo della finanza”.

Tra le varie novità ci sono anche il “Garage” e i “Gruppi di pagamento”, due pratiche funzionalità che supportano l’utente nei pagamenti del bollo auto e moto nel primo caso e nella digitalizzazione di vari documenti come multe, bollette, bollettini MAV e RAV, tasse scolastiche, Tari e Tasi nel secondo.

Anche per questo ultimo caso, vi è la possibilità di salvare le scadenze dei pagamenti e ricevere sull’app un avviso per evitare di incorrere in more e sanzioni, archiviando tutte le comunicazioni in pratici gruppi. Non in ultimo, per l’area del Comune di Roma, solo con EasyPol si potrà pagare il PAV (Preavviso Accertamento Violazione) che, di consueto, viene lasciato direttamente sull’automobile. Si tratterà dell’unica alternativa ai canali istituzionali.