Rivoluzione WhatsApp: ora si può anche inviare e ricevere denaro. I dettagli

La nuova funzionalità al momento è però disponibile solo in alcuni paesi

Rivoluzione WhatsApp: ora si può anche inviare e ricevere denaro. I dettagli
Foto Ansa
TiscaliNews

La novità tanto attesa è diventata realtà: su Whatsapp, arrivano i pagamenti. L'app di messaggistica più utilizzata nel mondo può essere utilizzata anche per inviare e ricevere denaro.

La società ha spiegato sul proprio sito che la funzionalità è al momento disponibile "in alcuni paesi e su specifici apparecchi". Quali sono questi paesi? India e Brasile.

WhatsApp ha reso noto però di essere al lavoro per estendere velocemente la possibilità anche in altri mercati. I primi della lista, secondo fonti non ufficiali, dovrebbero essere Messico, Regno Unito e Spagna.

Al momento non ci sono informazioni sui tempi di arrivo della nuova funzionalità in Italia.

Grazie al nuovo servizio si possono inviare somme di denaro ad amici, familiari e in futuro alle attività commerciali. Dagli stessi soggetti si potranno ovviamente anche ricevere pagamenti.

Le transazioni sull'app di messaggistica saranno gestiti mediante carte di pagamento emesse dal sistema bancario e supportate dai circuiti VISA o Mastercard. Quindi utilizzando WhatApp l’addebito (o l’accredito) avviene su una carta di pagamento di cui si è già in possesso. 

Per l'utente che esegue il pagamento (o anche in caso di scambio di soldi fra utenti) non sono previste commissioni, mentre i commercianti sono tenuti a lasciare al servizio una piccola percentuale in linea con quanto accade per le transazioni con carta di credito.

Per quanto riguarda la sicurezza, infine, ogni transazione è autorizzata con un PIN a sei cifre o, più comodamente, attraverso le impronte digitali, qualora uno scanner sia presente sul dispositivo.