Economia e finanza non sono la stessa cosa, perché è importante capire la differenza

Quanto sono collegate e come sono cambiati i concetti negli ultimi decenni.

La differenza tra economia a finanza

Partendo dai concetti base, l’economia effettua studi sui mercati e sulle scelte (oppure desideri) delle persone che hanno a disposizione risorse limitate. Analizza come queste risorse siano distribuite ed ottimizzate tra i consumatori.

Quindi studia come le persone selezionano le alternative migliori per poter ottenere il massimo guadagno.

Per dirla in altre parole, studia come vengono soddisfatti i desideri delle persone, con mezzi limitati.

I rami dell’economia sono la microeconomia e la macroeconomia.

La microeconomia è rappresentata dai consumatori, dalle aziende, dalle industrie, dalle famiglie. In pratica si occupa della domanda e dell’offerta dei beni collegati ai loro prezzi.

La macroeconomia, invece, studia le variabili dell’economia stessa, come il livello dei prezzi, il reddito di una nazione, il tasso di disoccupazione, il livello di povertà.

La finanza si occupa della parte relativa agli investimenti e ai finanziamenti.

Investimenti per generare ricchezza nel tempo, da far rendere nel miglior modo possibile.

Finanziamenti da parte delle aziende o dei privati, per affrontare e programmare le scelte future.

La finanza ricerca il miglior modo per quanto riguarda la resa dei fondi che abbiamo a disposizione.

I rami della finanza sono la finanza aziendale, la finanza personale e la finanza pubblica.

La finanza aziendale riguarda tutta la gestione delle risorse e della ricchezza di una società, per aumentare il valore della società stessa.

La finanza personale riguarda tutta la ricchezza e le spese legate ad una persona oppure ad un nucleo familiare. Quindi anche gli investimenti e i risparmi.

La finanza pubblica è quella che riguarda tutte le attività di uno Stato, dalle entrate alle relative uscite per lo sviluppo e la gestione di una nazione.

Hanno scopi diversi:

•      l’economia ottimizza la scarsità delle risorse;

•      la finanza persegue il miglior risultato nell’ottenimento della propria ricchezza.

Negli ultimi decenni, se vogliamo essere realisti, forse la finanza ha soppiantato un po’ l’economia reale. Si è venuto così a creare una certa disconnessione tra loro.

È importante che venga mantenuto un equilibrio, considerando la finanza una branca dell’economia.

La citazione di oggi, è la seguente:

"Gli imprenditori sono dei cannibali: nel momento in cui uno di loro è in difficoltà pensano solo a come spartirsi l’azienda in pericolo, a come spolparla."
Angelo Rizzoli jr

Rendiamo la finanza amichevole, vi aspetto.

Riferimenti