Tiscali.it
SEGUICI

Bcode, la nuova piattaforma che rende accessibile la blockchain alle imprese

Oltre il 63% dei manager non comprende appieno il funzionamento della blockchain. Bcode, spin-off del Politecnico di Milano, nasce con l'obiettivo di gestire tutta l’operatività blockchain delle imprese tramite un’unica piattaforma e modalità semplificate.

Simone Trebbidi Simone Trebbi   
Blockchain - foto ANSA
Blockchain - foto ANSA

Il 2021 è stato un anno di grande maturazione per il mondo della blockchain.

È quanto emerge dalla ricerca svolta dall’Osservatorio Blockchain & Distributed Ledger del Politecnico di Milano, che ha evidenziato come gli strumenti attualmente in uso stiano proseguendo nel proprio percorso di evoluzione e i progetti realizzati tramite blockchain – su tutti NFT e nuovi prodotti e servizi finanziari – stiano catalizzando sempre più l’interesse di istituzioni e imprese.

A fare la differenza sono le enormi potenzialità offerte da questa tecnologia.

La “catena di blocchi”, infatti, è basata su una rete informatica di nodi e consente di gestire e aggiornare, in modo univoco e sicuro, un registro contenente dati e informazioni (ad esempio le transazioni) in maniera aperta, condivisa e distribuita senza la necessità di un’entità centrale di controllo e verifica.

Sono queste le peculiarità che hanno reso la blockchain non soltanto uno passo in avanti migliorativo dei processi già esistenti, ma un nuovo modo di concepire la creazione di modelli organizzativi.

Ma se i vantaggi per le imprese sono potenzialmente enormi, lo sono anche le difficoltà a comprendere fino in fondo il funzionamento e i benefici strategici di uno degli strumenti, dati alla mano, tra i più futuribili in assoluto.

Secondo un sondaggio commissionato dal Global Blockchain Business Council (GBBC), che ha intervistato oltre 70 investitori istituzionali, circa il 63% dei dirigenti d'azienda confermerebbe una scarsa comprensione del fenomeno blockchain.

Una possibile soluzione arriva da Bcode, spin-off del Politecnico di Milano e specializzata nella notarizzazione di dati e creazione di token con un obiettivo ben chiaro in mente: dare la possibilità a sempre più realtà imprenditoriali, operanti in settori diversi, di sfruttare le possibilità e le potenzialità di questa tecnologia tramite un prodotto ready-to-use.

E, in questo modo, avvicinare aziende e professionisti al mondo blockchain grazie a un’unica piattaforma che consente di gestire l'operatività dei progetti aziendali all’interno di un unico ambiente e senza la necessità di rivolgersi a team di sviluppatori.

Il team di Bcode, spin-off del Politecnico di Milano

Andrea Ciliberti, CEO di Bcode, spiega a Tiscali che “le opportunità offerte da una tecnologia innovativa come la blockchain sono innumerevoli, ma spesso sono solo grandi imprese, con picchi nei settori legal e tech, ad integrare questa innovazione all’interno delle proprie realtà.

Abbiamo creato Bcode proprio per aiutare tutte le tipologie di impresa, dalle startup alle PMI fino alle aziende più grandi, consentendo loro di scoprirne tutti i vantaggi in modo semplice e agile.

Tramite la nostra piattaforma, infatti, è possibile creare di progetti blockchain senza gestire criptovalute e senza farsi carico delle numerose complessità tecniche che caratterizzano questo mondo.

Inoltre abbiamo scelto di farlo utilizzando una blockchain di tipo permissionless, dove non esistono restrizioni di accesso e dove risiede la vera proposta di valore”.

Una delle specializzazioni di Bcode è la notarizazzione di dati, ovvero la creazione di un’impronta digitale univoca e immodificabile del documento, una delle principali sfide che il 75% di coloro che vogliono portare un progetto su blockchain si trovano ad affrontare secondo le analisi condotte dall’Osservatorio Blockchain dell’università del Politecnico di Milano.

Ma non solo: oltre alla creazione di token, un passaggio indispensabile per entrare nel circuito, Bcode offre anche la possibilità di cifrare dati e documenti tramite chiavi crittografiche per archiviarli su storage distribuiti, ovvero spazi di archiviazione decentralizzati.

Sarà proprio la decentralizzazione, secondo gli esperti, una delle colonne portanti del nuovo mondo web denominato 3.0.

“Tra qualche anno – conclude Ciliberti - sarà impossibile immaginare un mondo in cui i dati non sono notarizzati.

Si pensi ad esempio a progetti che riguardano la tracciabilità di filiera, la manutenzione 4.0 di macchinari, la certificazione di set di dati del proprio database o la certificazione di documenti.

Poter disporre di un’infrastruttura ad hoc per il proprio business e mantenerla nel tempo è una soluzione costosa, a cui spesso si aggiunge una mancanza di competenze specifiche nelle aziende.

Con Bcode abbiamo deciso di offrire una soluzione onnicomprensiva, pronta all’uso e a un costo certo che consenta ad aziende, liberi professionisti e non solo di capitalizzare agevolmente i vantaggi offerti dalla tecnologia blockchain

Crediamo fermamente che l’adozione della tecnologia blockchain rappresenti già oggi un driver di crescita cruciale per molteplici settori industriali e professionali, ed entro il 2023 Bcode puntiamo sia a investire in Italia rafforzando il servizio di Bcode, sia mercati e settori diversi e avvalendosi di fondi.

Nei prossimi anni, il nostro obiettivo è l’espansione ai mercati esteri, mantenendo il focus iniziale su Paesi all’avanguardia Francia, Spagna e Germania”.

Simone Trebbidi Simone Trebbi   

I più recenti

Innovation Roadshow 2024, seconda tappa del tour nazionale dedicato all'innovazione
Innovation Roadshow 2024, seconda tappa del tour nazionale dedicato all'innovazione
La sforbiciata di Musk in Tesla: via il 10% dei dipendenti. I motivi della scelta
La sforbiciata di Musk in Tesla: via il 10% dei dipendenti. I motivi della scelta
La sicurezza informatica diventa un requisito fondamentale anche in vacanza
La sicurezza informatica diventa un requisito fondamentale anche in vacanza
Essere un leader, oggi. Il manifesto di Pensiero Solido
Essere un leader, oggi. Il manifesto di Pensiero Solido
thunderbird

Le Rubriche

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Sergio d'Arpa

Esperto di supercalcolo, fondatore e CEO di Klinik Sankt Moritz AG, la prima...

Simone Trebbi

Racconta imprese innovative e sostenibili, capaci di avere un impatto concreto...

Carlo Occhinegro

Scrive di storie dell'innovazione, dei protagonisti del mondo dell'imprenditoria...

eNews

Notizie e riflessioni sul mondo digitale.

Innova Italia

Storie, persone, idee del mondo imprenditoriale italiano che guarda al futuro