Migliaia di dipendenti a casa: la scure dei licenziamenti si abbatte su un altro big tech americano

Microsoft verso il taglio di 11 mila dipendenti. Nel frattempo sarebbe al lavoro per presentare un'offerta di 10 miliardi a OpenAI

Migliaia di dipendenti a casa: la scure dei licenziamenti si abbatte su un altro big tech americano
Foto Pixabay
di Tiscali News

Microsoft si appresta ad annunciare la riduzione di migliaia di posti di lavoro. Secondo le indiscrezioni riportate da Sky News il taglio sarebbe del 5% della forza lavoro, circa 11.000 posti. L'annuncio di Microsoft arriva dopo quello di altre società tecnologiche come Meta-Facebook e Amazon che nelle scorse settimane hanno reso noti i piani di taglio del personale. 

Nel frattempo Microsoft starebbe preparando un'offerta da 10 miliardi di dollari da presentare a OpenAI, la società fondata da Elon Musk e Sam Altman che ha sviluppato ChatGPT, l'applicazione di intelligenza artificiale generatica che secondo molti esperti rappresenta un punto di svolta nella storia. 

Secondo le indiscrezioni della stampa americana in cambio dell'investimento da 10 miliardi Microsoft otterebbe il 75% dei profitti di OpenAI fino al rientro dell'investimento per poi acquisire il 49% delle quote azionarie

L'obiettivo del colosso di Redmond sarebbe quello di integrare ChatGPT nel motore di ricerca Bing e sfidare, in questo modo, il predominio di Google. 

LA STORIA
Terrorizzato dal futuro e socio di Elon Musk: ecco chi è la nuova stella della Silicon Valley