Chiara Beretta Mazzotta presenta Edday: una nuova piattaforma per spiegare l’editoria

Un profilo nato per raccontare le professioni che si celano dietro il mondo dell’editoria, per mostrarne le luci e le ombre e rendere consapevoli coloro che aspirano a lavorarci

Chiara Beretta Mazzotta presenta Edday: una nuova piattaforma per spiegare l’editoria

Chiara Beretta Mazzotta è una editor e una scout. Per i profani, lei è una sorta di personal trainer degli scrittori e delle storie: aiuta gli autori a dare ai lettori la versione migliore del loro testo. Un lavoro sicuramente affascinante, di quelli di cui non si conosce in modo approfondito ogni suo aspetto e sfumatura ed è da questo punto che è iniziato il viaggio di Chiara Beretta Mazzotta che l’ha portata a decidere un giorno di aprire un blog, Bookblister, e iniziare a parlare del suo lavoro.

Nel giro di qualche anno, raggiunta una fan base di successo sia su Facebook che su Instagram, Chiara oggi è anche un’influencer molto seguita da autori e amanti dell’editoria che vogliono scoprire sempre di più di questo settore che lei riesce magistralmente a rendere meno polveroso di quello che si potrebbe erroneamente pensare. Un profilo, Bookblister, che spiega ai non addetti ai lavori le varie figure professionali che ruotano attorno all’antico ma attualissimo strumento di comunicazione che è il libro. 

E con l’avvento degli influencer e della digitalizzazione che accelera, Chiara conquista ogni giorno nuovo pubblico attualizzando e rendendo di facile comprensione il suo lavoro. In pieno 2020, decide poi di spalancare ancora di più le porte del suo mestiere di divulgazione dando vita a Edday, piattaforma per tutti coloro che vogliono diventare autori migliori, editor, scout ma anche lettori più attenti. Ma non solo, Chiara sta già includendo nuove figure professionali che arricchiranno questo contenitore verticale dando spazio e voce ad altri professionisti con cui collabora e che rendono il mercato dei libri ancora ricco di possibilità.

Edday, una nuova piattaforma per contribuire a rendere più conosciuto il mondo dell’editoria

Quello di Chiara Beretta Mazzotta è un vero e proprio lavoro di divulgazione a tutto tondo: oltre alla sua agenzia, ai suoi profili social e al suo programma radiofonico, decide in piena pandemia di dare il via ad un nuovo progetto, Edday, per l’appunto.

Edday contribuisce alla motivazione che ha spinto Chiara qualche anno fa a dare inizio al suo blog: fare chiarezza sul mondo dell’editoria. Ciò che notava, prima di aprirsi al mondo del web, è che molte leggende e falsi miti girano intorno alle professioni che vedono nascere un libro. Il suo intento iniziale era proprio dare luce ad un ecosistema vasto e poco conosciuto facendo diventare consapevoli non solo gli autori ma anche gli aspiranti professionisti che si accingono ad entrare nel mondo del lavoro.

“C’è bisogno di nuove leve con nuove competenze per portare l’innovazione nel mondo dell’editoria” spiega. E per questo ha deciso di creare Edday, un tassello in più nel suo lavoro divulgativo che viene diffuso su diversi canali: infatti, le lezioni possono essere seguite su più formati, sia video, che audio, così da poter fruire dei contenuti nel modo che più si preferisce.  

Eliminare i falsi miti: Bookblister vuole portare chiarezza e consapevolezza

Sull’editoria sono molti i falsi miti che Bookblister vuole tentare di sfatare come quello legato all’accesso al mondo del lavoro, che non è un privilegio di pochi che hanno già un loro network di conoscenze (lei stessa è la prima della sua famiglia a lavorare nel campo) o l’idea che un autore esordiente non possa riuscire a pubblicare il suo testo se non puntando sul self-publishing e dunque pagando.

E sono poi molte le occasioni di truffe o di professionisti poco seri che vedono nella poca esperienza degli autori un modo per poter fare affari in modo poco onesto e con le storie di Chiara, si vuole portare chiarezza e consapevolezza sia agli autori sia a tutti i professionisti che vogliono entrare a far parte della filiera che porta alla luce un libro.

Ma il lavoro di divulgazione di Chiara Beretta Mazzotta non si ferma solo al tema editoria in senso stretto perché nelle stories racconta il mondo del libro a tutto tondo come i libri degli influencer che non condanna ma vede in loro un’alternativa sensata, ragionata e piena di potenzialità o il self-publishing in cui spiega quando e come farlo, chiarendo quali dinamiche sono legate a questa opzione e perché non è del tutto una pratica da evitare.

Insomma, Bookblister, i suoi profili e la nuova piattaforma Edday, sono il modo giusto per conoscere i dietro le quinte e le maestranze che ruotano intorno alla nascita, allo sviluppo, alla promozione e alla vendita di un libro. Un modo nuovo, grazie al digitale, di fare luce su una professione fatta di passione e ricca di possibilità, in cui le nuove generazioni possono trovare terreno fertile non solo per continuare il lavoro di chi li ha preceduti ma per creare qualcosa di nuovo, di innovativo, portando aria fresca come ha fatto Chiara Beretta Mazzotta quando ha deciso di condividere con tutti il suo viaggio professionale.