Gli AirPods di Apple sono un sottoprodotto che fattura 12 miliardi di dollari l’anno: come è possibile?

Gli AirPods si Apple fatturano più di Adobe, più di Invidia, AMD: qual è il loro segreto? – Il video-commento di Rudy Bandiera

di Rudy Bandiera   Twitter:    Sito web: Rudy Bandiera  

Sono un gingillo strabiliante, un sottoprodotto nei fatti, perché per utilizzare gli AirPods di Apple, occorre avere un iPhone o un tablet o un dispositivo Apple, non esiste altro modo per poterle usare, eppure da sole hanno un fatturato che supera quello di Invidia, Adobe o AMD.

Come è possibile tutto questo successo?

I numeri di Apple sono sempre straordinari e hanno tanto da insegnare.

Ciò in cui eccelle Apple non è solo nel dare nuova vita ai prodotti e rilanciarli in modo fresco e nuovo, ciò in cui investe tanto questa grande multinazionale non è nel creare una community sempre più forte di clienti, di persone fidelizzate e attaccate al brand.

Questo è il vero valore aggiunto di Apple, non sta tanto nei suoi prodotti quando nell’aver creato un ecosistema incredibile attorno al suo brand.