Tiscali protagonista al Business Club dell’AS Roma, il network dei partner del club giallorosso

La smart telco fondata e guidata da Renato Soru ha parlato della sua storia e dei suoi servizi, nel primo evento organizzato dalla piattaforma digitale dedicata alle aziende che ruotano attorno alla squadra di calcio capitolina

Tiscali protagonista al Business Club dell’AS Roma, il network dei partner del club giallorosso
TiscaliNews

Da anni l’AS Roma è uno dei club italiani di calcio più innovativi sul fronte del business. Risale al maggio del 2000 il debutto in borsa, a Piazza Affari, della società giallorossa che è stata preceduta solo dai “cugini” della Lazio. Lo scorso agosto dopo 7 anni si è chiusa l’era Pallotta. La squadra è stata rilevata dal Friedkin Group guidato da Dan Friedkin. La nuova proprietà ha confermato la modernità di questo club e una prova si è avuta con il recente lancio dell’AS Roma Business Club.

 “Il progetto – ha spiegato il commercial director, Giorgio Brambilla - è nato per connettere il mondo delle aziende (partner e sponsor) che ruotano attorno all’AS Roma e creare opportunità di business e di scambio di conoscenze”. Un mondo fatto già ora da 250 realtà e che è destinato a crescere ulteriormente. Il primo evento organizzato dal Business Club ha avuto come protagonista Tiscali. La smart telco fondata e guidata da Renato Soru si è presentata al network dell’AS Roma parlando della sua storia, della sua organizzazione e dei suoi servizi. 

“Siamo orgogliosi che la Roma, una società per la quale le tecnologie sono così importanti, abbia scelto di lavorare insieme a noi” ha affermato il direttore commerciale di Tiscali, Andrea Podda. "Nel 1998/99 - ha proseguito parlando della storia della società - siamo stati i primi ad offrire l’accesso gratuito ad internet in Italia e in Europa. Nel 2019 abbiamo siglato un accordo con Open Fiber che ci consente di offrire il servizio in fibra in tutto il Paese e contribuire alla trasformazione digitale dell'Italia". 

“Nel 2020 e nel 2021 siamo stati l’operatore telco italiano che ha fornito il servizio di accesso alla rete più veloce in assoluto. Circa 70 mega di velocità contro i 55 del secondo in classifica” ha infine raccontato il direttore commerciale di Tiscali, non nascondendo il proprio orgoglio per il risultato raggiunto. 

Un momento dell'evento online in cui è stato mostrato un video della recente partita di Serie A, Roma-Cagliari, che ha visto il brand Tiscali comparire tra gli sponsor mostrati allo stadio Olimpico nel corso del match

“Lavoriamo quotidianamente per poter offrire servizi alle partite Iva, alle aziende e alla pubblica amministrazione” ha invece spiegato il direttore della area commerciale business, Dante Simeone. “Cerchiamo – ha proseguito - nuove opportunità che ci mettano alla prova e ci consentano di fornire ai nuovi clienti le competenze, le tecnologie e la nostra esperienza ventennale. I nostri prodotti sono sempre all’avanguardia, costruiti attraverso l’ausilio di partner d’eccellenza”.

Il direttore della area commerciale business ha elencato i numerosi clienti di Tiscali tra i quali, in campo sportivo, spicca il nome di Milano Cortina 2026, il comitato organizzatore dei giochi olimpici invernali che si terranno nel nostro Paese tra 5 anni.  

La presentazione dei 2 manager ha avuto come filo conduttore il calcio. L’azienda è stata raccontata agli altri partner del Business Club parlando di campi di gioco, competizioni, trofei e moduli. Particolarmente divertente è stata la conclusione dell’evento che ha visto il direttore commerciale Andrea Podda paragonare Tiscali alla famiglia Conti, ovvero a Bruno e al figlio Daniele, che rispettivamente sono stati due simboli dell’AS Roma e del Cagliari Calcio. Il modo migliore per sottolineare lo stretto legame che in questo momento lega la smart telco sarda al club capitolino.