La mossa di Amazon per conquistare anche il settore delle pulizie

Il colosso dell’ecommerce ha chiuso un'importante acquisizione: iRobot

La mossa di Amazon per conquistare anche il settore delle pulizie
Jeff Bezos, fondatore di Amazon (foto Ansa)
TiscaliNews

Amazon continua a stupire. Il gigante fondato da Jeff Bezos entra nel settore delle pulizie con l’acquisto di iRobot, celebre per il successo di mercato dell’aspirapolvere Roomba. L’acquisizione è costata bene 1,7 miliardi di dollari.

“Sappiamo che risparmiare tempo è importante e che le faccende domestiche richiedono tempo prezioso che può essere speso meglio per fare qualcosa che i clienti amano” ha dichiarato Dave Limp di Amazon Devices.

“Nel corso di molti anni – ha proseguito il top manager- il team di iRobot ha dimostrato la sua capacità di reinventare il modo in cui le persone puliscono, con prodotti incredibilmente pratici e inventivi: dalla pulizia quando e dove i clienti vogliono, evitando gli ostacoli più comuni in casa, allo svuotamento automatico del cestino della raccolta. I clienti amano i prodotti iRobot e sono entusiasta di lavorare con il loro team per inventare modi che rendano la vita dei clienti più semplice e piacevole.”

“Da quando abbiamo fondato iRobot, il nostro team ha avuto come missione quella di creare prodotti innovativi e pratici che semplificassero la vita dei clienti, dando vita a invenzioni come Roomba e iRobot OS” ha invece dichiarato Colin Angle, presidente e CEO di iRobot.

“Amazon condivide la nostra passione per la realizzazione di innovazioni ponderate che permettano alle persone di fare di più in casa, e non riesco a pensare a un posto migliore per il nostro team per continuare la nostra missione. Sono entusiasta di far parte di Amazon e di vedere cosa potremo costruire insieme per i clienti nei prossimi anni” ha aggiunto la manager.