Bonus pc, tablet e internet, benefici per famiglie e aziende: le regole

E' previsto un voucher fino ad un massimo di 500 euro per i nuclei familiari e fino ad un massimo di 2000 per le aziende

Nella giungla di bonus creati dal governo per contrastare la crisi economica portata dal Covid-19 uno è dedicato all’acquisto di personal computer/tablet e all’acquisto di connettività internet a banda larga. L’agevolazione spetta sia alle famiglie che alle imprese. 

Famiglie: i paletti fissati dall'Isee 

Per quanto riguarda le famiglie il bonus sarà erogato in funzione dell’Isee del nucleo familiare. Al di sotto della soglia di 20 mila euro si avrà diritto ad un contributo massimo di 500 euro per l’acquisto di servizi di connettività ad almeno 30 Mbit/s, di un tablet o di un personal computer fornito dall’operatore. Fino alla soglia dei 50 mila euro sarà erogato un contributo massimo di 200 euro che consentirà di ottenere solamente servizi di connettività anche in questo caso ad almeno 30 Mbit/s. Le famiglie con Isee superiore ai 50 mila euro non potranno chiedere il bonus.

Scopri l'offerta internet di Tiscali dedicata alle famiglie 

Aziende: il ruolo della sede e dei dipendenti 

Per le aziende il Ministero dello Sviluppo Economico ha previsto un bonus più ricco, da 500 fino 2000 euro, per l’acquisto di servizi di connettività ad almeno 30 Mbit/s o a 1Gbit/s, in base alla tipologia di rete presente nelle relative sedi. Saranno le dimensioni delle sedi e il numero dei dipendenti i fattori più rilevanti per determinare l’importo effettivo dell'agevolazione. 

Scopri i servizi di connettività di Tiscali per le aziede 

Info di dettaglio su Piano voucher per la connettività 

Informazioni di dettaglio sulle procedure da seguire per la presentazione della domanda e l’ottenimento del bonus sono riportate nel Piano voucher per la connettività in banda ultra larga di famiglie con ISEE fino a 50.000 euro e imprese scaricabile online: LINK PER IL DOWNLOAD DEL DOCUMENTO